Punkreas aggrediti dai Carabinieri in albergo

30/06/2011

Questa notte, dopo un concerto tenuto in provincia di Torino, i Punkreas sono stati aggrediti da un gruppo di Carabinieri. Arrivati in albergo, hanno scoperto che l'edificio ospitava quasi un centinaio di militari, probabilmente presenti in zona per i disordini legati alla protesta NO TAV della Val di Susa.

Nel corso della notte, tre membri del gruppo punk hanno subito un vero e proprio assalto: dopo una serie ripetuta di violente bussate alla porta, nella loro stanza è stato fatto confluire del gas urticante, che ha provocato difficoltà respiratorie e bruciore agli occhi e alla gola. I tre si sono rifugiati in bagno proteggendosi con asciugamani bagnati e da lì hanno attirato l'attenzione del resto della band, che è uscita dalle stanze per dar loro sostegno.

Solo dopo diversi minuti, alcuni ufficiali si sono scusati, adducendo come motivazione per l'azione il volume troppo alto delle chiacchiere che provenivano dalla stanza. La sensazione del gruppo, però, è che i carabinieri si siano fermati solo dopo aver capito che la loro aggressione avrebbe potuto avere serie conseguenze d'immagine, per il fatto che non se l'erano presa con dei semplici ragazzi ma con persone in grado di far circolare con forza ciò che era accaduto.

La nottata si è conclusa con un immediato ritorno dei Punkreas verso Milano, dopo aver rifiutato la proposta di essere spostati in un altro albergo. Questa la conclusione del gruppo: "Per una lunghissima mezz’ora noi, e in particolare i 3 chiusi in camera ci siamo sentiti come devono essersi sentiti Uva, Cucchi, Aldrovrandi, e tanti, tantissimi, troppi altri finiti senza possibilità di difendersi nella mani di chi abusa del suo potere per scopi che nulla hanno a che vedere con l’ordine pubblico."

Per info:
goo.gl/Ufftn

Commenti (3)

Carica commenti più vecchi
  • Marco Biasio 30/06/2011 ore 22:38 @bisius

    Che schifo. Uno schifo allucinante. Alle popolazioni della val di Susa va tutto il mio appoggio morale (nell'impossibilità di avere quello diretto, fisico, personale) nella dura lotta contro gli interessi industriali sul loro piccolo angolo di paradiso. Soldiarietà anche ai Punkreas.

  • leo brazow 30/06/2011 ore 23:53 @leoge9se

    bastardi

  • Giulio Pons 01/07/2011 ore 16:04 @pons

    l'abuso di potere è da vigliacchi

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


LEGGI ANCHE:

Com'è "Ossigeno", il nuovo programma di Manuel Agnelli