RDIO, il servizio di streaming che paga le band dieci dollari a fan

RDIO, il servizio di streaming che paga le band che fanno iscrivere i fanRDIO, il servizio di streaming che paga le band che fanno iscrivere i fan
05/10/2012 di

Prendiamo un nome a caso, Il Teatro degli Orrori. Al momento, ha circa 54.000 fan su Facebook. Mettiamo che, grazie a una buona attività promozionale, riescano a convincere un fan su venti a iscriversi a un servizio di musica in streaming. E mettiamo che quel servizio di streaming ricompensi la band con dieci dollari per ogni nuovo iscritto. I conti li fate da soli? La cifra che ne uscirebbe sarebbe senz'altro un ottima iniezione di liquidità per registrare un album.

Questo il modello di business pensato da RDIO, servizio di streaming al momento non attivo in Italia. Anche per controbattere alle voci che parlano di questo modello di fruizione come di quello meno remunerativo per le band, RDIO ha deciso di spingere forte sul vantaggio dei gruppi: ecco allora che ogni nuovo iscritto (a un piano da dieci dollari al mese) frutterà alle band dieci dollari.

Mossa promozionale o vero e proprio cambio di paradigma?

Tag: streaming

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    I Kasabian hanno pensato di rimandare una data del tour per il Derby della Lanterna