Red Ronnie all'attacco di Yoko Ono su Twitter

Red Ronnie e la sua crociata su Twitter contro Yoko OnoRed Ronnie e la sua crociata su Twitter contro Yoko Ono
29/08/2012

Si è risvegliato Red Ronnie. Dopo oltre un anno, il conduttore di Roxy Bar torna a fare parlare di sé su Twitter. Questa volta il bersaglio non è il sindaco di Milano Giuliano Pisapia (ai tempi solo candidato), ma un personaggio un poco più conosciuto.

Si tratta di Yoko Ono, che questo pomeriggio ha twittato un'immagine di John Lennon. Da lì, Red Ronnie si è scatenato, inviando una serie di tweet dal contenuto sempre più duro. Se volete leggerli in inglese, potete andare qui o spulciare l'immagine più sotto.

In sostanza Red Ronnie ha attaccato Yoko Ono dicendole che nella sua vita ha commesso molti errori e causato grandi sofferenze e deve iniziare a prepararsi in vista della sua prossima vita. Riportiamo integralmente la traduzione di un tweet: «Ti conosco. Ti ho intervistata e ho guardato nei tuoi occhi e nella tua anima. Quindi so chi sei. Devi faticare molto [per riparare ai tuoi errori, NdR]».

Al momento non ci sono repliche.
Ovviamente.

Commenti (10)

Carica commenti più vecchi
  • solvye 30/08/2012 ore 12:05 @solvye

    me la ricordo l'intervista a yoko le ha chiesto se è stata colpa sua la fine dei beatles

  • Gabriele Bacchilega 30/08/2012 ore 13:01 @12034#bakki

    io mi meraviglio xkè uno come redronnie (da leggere letteralmente e tutto attaccato) non si sia ancora buttato nella politica.

  • Giulio Pons 30/08/2012 ore 13:40 @pons

    Gabriele Bacchilega ...Vabbe', c'è andato molto vicino curava una parte della comunicazione della Moratti quando era sindaco a Milano.

  • Gabriele Bacchilega 30/08/2012 ore 13:47 @12034#bakki

    ah, giusto ... immagino che curare tutta la comunicazione di Stanlio fosse troppo impegnativo.... bellaredronnie

  • paolashak 30/08/2012 ore 13:57 @paolashak

    ahahahahahahah non ci credo!

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


LEGGI ANCHE:

Andare ai concerti allunga la vita