Resssistenza per RockFM!

12/01/2004

12/01/2004 - Comunicato Stampa

Continua la resssistenza di RockFM.

Resssisti è diventato il nostro slogan, scritto così perchè è così che lo pronunciamo in onda, un po' come lo pronuncerebbe Smeagol nel Signore degli Anelli.

Chi siamo noi? Noi siamo quelli che fanno da anni questa radio, che da anni la vivono, siamo le voci che sentite in onda. Noi siamo Marco Garavelli, Ariel, Claudia, Elena, Max De Riu, Giulio Caperdoni, Nicola, Fabio Treves, Maurizio Faulisi, Edo.

Perchè dobbiamo resssistere? A cosa dobbiamo resssistere?

Come riportato dalle notizie di cronaca, nello scorso autunno Angelo Borra, titolare di Radio 101 e di RockFM, è stato arrestato. Di conseguenza, RockFM è stata messa sotto sequestro dal tribunale e verrà portata o alla vendita o al fallimento. Sembra ci siano diversi gruppi editoriali interessati all'acquisto di concessione, frequenze, etc, ma nulla garantisce che il progetto editoriale verrà portato avanti come RockFM.

Noi intendiamo resssistere, cioè intendiamo dimostrare quanto RockFM sia importante per il panorama radiofonico italiano, soprattutto per quello che è come idea prima ancora che per ciò che è riuscita a fare fino ad ora.

Con la eventuale scomparsa di RockFM verrebbe a mancare una entità che ha 12 anni di storia ed una importante copertura del centro e del nord d’Italia; verrebbe a mancare una realtà portata avanti con tanta passione e forza di volontà e che nel corso degli anni ha avuto la capacità di attrarre tanti fedelissimi ed attaccatissimi ascoltatori.

Ed è proprio grazie alla solidarietà degli ascoltatori, che continuano a scrivere alla casella di posta maitlo:info@radiorockfm.com, che abbiamo capito quanto fosse importante resssistere.

E sempre grazie agli ascoltatori è stato allestito quello che abbiamo chiamato il sito della Resssistenza ( www.gentestrana.com ).

Siamo convinti che il nostro progetto editoriale abbia una sua forte valenza, culturale ed economica, e siamo convinti in questo modo di attrarre l’attenzione di un editore illuminato.

A questo punto dovremmo spiegare cosa sia RockFM e cosa rappresenti.

Abbiamo deciso di farlo attraverso le parole di alcuni di coloro che ci stanno scrivendo:
“...RockFM non è una semplice radio. Mantiene viva un'anima musicale che rischierebbe di venire oscurata; fa cultura, ed è cultura essa stessa; e nella sua genuinità ci ricorda ogni giorno il motivo per cui amiamo così tanto la musica. Una radio straordinaria, che ha creato con i suoi ascoltatori un rapporto straordinario. RockFM non si ascolta in macchina passando di stazione in stazione. Non è una radio lontana, fredda e distante-è casa, è calore, è umanità. Sono le voci che conosciamo, che hanno allargato i nostri orizzonti musicali.....”
“...mi avete ridato il piacere di ascoltare la radio – ma come si faceva prima? Quando c’erano solo radio finte e tristemente commerciali? Semplice, si ascoltavano solo i propri cd, quasi isolandosi. Avete rotto una barriera...”
“...se scomparisse RockFM scomparirebbe una delle poche voci indipendenti della radio , una delle pochissime stazioni radio in cui chi trasmette lo fa scommettendo sui gruppi e non solo affidandosi ai mostri sacri o a quello che va...”
“...c’è molta gente qua fuori che crede in quello che fate ed in come lo fate...”
“...mi sento come se il mio gruppo preferito si fosse sciolto da un giorno all’altro...”
“...RockFM la radio che punta sui giovani, RockFM la radio che punta sulle novità!quante volte ho ascoltato brani molto prima e dico di gran lunga prima che poi sono diventati purtroppo commercializzatissimi su altre emittenti! Questa è una cosa importantissima perchè voi siete la novità e le novità non vanno cancellate...”
“...non ho potuto fare a meno di notare il livello di affiatamento, complicità e competenza che vi contraddistingue...”
“...una delle poche emittenti priva di censura. Nonostante questa mancanza di censura di alcun tipo non si è però mai confusa con il puerile od il volgare come succede su altre radio...”
“...possibile che un editore intelligente non capisca che c’è tanta gente che vive di rock?”
“Se muore RockFM, la radio è morta. Punto.”

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Il nuovo singolo dei Måneskin è l'ultimo dei loro problemi