Per ricordare le Resistenza a Cà di Malanca

09/04/2004

Faenza, 05 Aprile 2004 - COMUNICATO STAMPA

DOMENICA 25 APRILE IN OCCASIONE DEL 60° ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE

GRANDE INCONTRO NEL MUSEO DELLA RESISTENZA DI CA’ DI MALANCA TRA PARTIGIANI E SCRITTORI PER RICORDARE LA RESISTENZA

INOLTRE DALLE ORE 15.40 SPECIALE CONCERTO DEI MACINA & GANG

Domenica 25 Aprile in occasione del 60° anniversario della liberazione, grande incontro al Museo della Resistenza di Cà di Malanca, tra grandi scrittori come Carlo Lucarelli, Eraldo Baldini, Cristiano Cavina tra i tanti, expartigiani e musicisti per onorare insieme questo importante anniversario, e i momenti che l’hanno preceduto.

Una speciale occasione per ricordare insieme i fatti e le cronache che hanno caratterizzato il passato del nostro paese, organizzata dal Museo della Resistenza di Cà di Malanca, la sezione faentina dell’ANPI Associazione Nazionale Partigiani di Italia, la Regione Emilia Romagna, la Provincia di Bologna la Provincia di Ravenna e i Comuni di Faenza, Brisighella, Riolo Terme e Castel Bolognese. L'iniziativa, organizzata anche grazie al sostegno di CasaCoopTre, nasce per rafforzare l'incontro di diverse voci, quelle degli scrittori, degli ex partigiani e di chi desidera ricordare, al fine di realizzare un prodotto editoriale "Sulla Memoria" e un video le cui riprese verranno effettuate proprio durante la manifestazione. Il programma della giornata inizierà alle 12.30 per il pranzo (su prenotazione) e proseguirà nel pomeriggio fino alle 15.40 quando avrà inizio il concerto dei Macina e Gang insieme.

Il concerto vede protagoniste le due storiche formazioni musicali marchigiane, La Macina e i Gang, che girano da alcuni anni i più importanti folk festival con un concerto “Nel tempo e dove, cantando” che ha saputo attirare l’attenzione della critica per la felice commistione di sonorità e stili. Tracce musicali per un incrocio di canzoni d’autore, popolari e di lotta di un sentire comune che, dalle radici della cultura popolare proposte nel corso degli anni da La Macina, vive oggi nei testi di impegno civile e sociale composte dai Gang. Un’insolita simbiosi musicale che affianca gli strumenti acustici tradizionali de La Macina al sound elettrico onomatopeicamente “industriale” dei Gang. Un lavoro ricco di vibranti emozioni, là dove vengono arrangiati e interpretati vecchi brani dei due gruppi che, insieme, esordivano alla quindicesima edizione del Monsano Folk Festival 2000 suscitando l’entusiasmo del pubblico e della critica.

All'incontro parteciperanno anche gli studenti delle scuole medie superiori che hanno preso parte alla prima edizione del Concorso Letterario dal tema/titolo “C’è chi dice che la Patria sia dove sei nato, altri dove ti riconoscono e altri ancora quella per cui vorresti morire. Non lo so cosa fosse per me… so soltanto che adesso era venuto il momento di prendere una decisione” indetto da Carlo Lucarelli. I partecipanti al concorso hanno presentato degli elaborati sul tema della resistenza e dell'anti-fascismo che come inizio avevano appunto questo incipit proposto dallo scrittore Carlo Lucarelli.

Per raggiungere Cà di Malanca, occorre seguire la strada per Brisighella (direzione Firenze) fino a S.M. Gattara. In seguito seguire sulla destra le indicazioni per il Monte Romano, e infine per Cà di Malanca per ancora circa 10 km.

Informazioni:
Info e prenotazione pranzo: Tel 0546 28561 0546 24647
Cà di Malanca: Tel 0546 85435
www.racine.ra.it/camalanca

Tag: Meeting Etichette Indipendenti

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati