I risultati dell'assemblea di Audiocoop

21/02/2006

Faenza, 21 febbraio 2006 - Comunicato Stampa

Rafforzato lo spirito unitario
Grande successo dell'assemblea di AudioCoop e del Mei Fest a Bologna: rafforzati tutti i positivi indirizzi di lavoro intrapresi!

L'AudioCoop si rilancia:oltre alla parte istituzionale, si lavora per una regionalizzazione piu' attiva e compiuta e per un circuito festival ancora piu' propositivo!

Ha avuto un grande riscontro la convocazione dell'assemblea nazionale di AudioCoop e del Mei Fest al Circolo Sardegna di Bologna,ieri. Circa un centinaio i partecipanti al mattino all'assemblea di AudioCoop e dopo l'ottima pausa pranzo curata dal Circolo Sardegna sono stati circa 50 i partecipanti al Circuito del Mei Fest.

Hanno coordinato i lavori al mattino Giordano Sangiorgi (Presidente) e Luca Fornari (Vice Presidente) per AudioCoop, mentre al pomeriggio hanno presieduto , insieme a Giordano Sangiorgi, Alessandro Formenti e Giancarlo Palermo per i festival di AudioCoop.

E' stata sottolineata la grande positività dei risultati raggiunti e la crescita di AudioCoop come soggetto istituzionale portavoce delle piccole etichette discografiche indipendenti italiane.

Cio' è dovuto solo ed esclusivamente ad un lavoro di grande unità tra tutte le indies, i festival e gli altri soggetti legati ad AudioCoop. Ed è solo con tale spirito costruttivo e in tale clima che si potrà proseguire ad ottenere quei risultati positivi che già si sono ottenuti. E' stato sottolineato che sarà questo lo spirito sul quale dovrà lavorare chi opera in AudioCoop nello spirito del pieno rispetto di tutti i componenti e di tutti i volontari che danno la propria attività al servizio di tutti, come è accaduto con il riconoscimento per i diritti connessi, con il riconoscimento per uno sconto ai festival, con la presenza alle fiere , con gli accordi sulla nuova distribuzione e altre attività a vantaggio di tutti i soggetti presenti in AudioCoop.

Su tale versante si è deciso di operare con maggiore decisione sul territorio, raddoppiando gli sforzi: concentrando sulla Presidenza l'attività legati al rapporto con le istituzioni e con le associazioni gemelle e concentrando con uan delega al Vice Presidente Luca Fornari l'attività di rafforzamento sul territorio con particolare riferimento al rapporto con gli enti locali e per leggi regionali sulla musica. Inoltre, si è deciso di attivarsi per un progetto di distribuzione fisica (dando incarico a Storie di Note), digitale e telefonica (con incarico a Luca Stante)al servizio di tutti gli associati di AudioCoop; per un progetto di accordi per attivare altri canali di comunicazione (Web Radio, Kataweb Musica, Tv Satellitari, etc.); si è deciso di procedere nelle attività di rapporti con associazioni discografiche estere alle fiere estere e di rinforzare accordi con le altre associazioni gemelle come Pmi, Assomusica, Superclub, Assoartisti,e tc. Infine, oltre a tante altre attività, si è deciso sul acuni punti di dare un forte rilancio al Mei Fest (codice, sito con calendario, sito con musica on line iscrizioni a 26 euro, rinnovo comitato direttivo, scambio tra festival, realizzazione demo compilation per grandi etichette discografiche, etc.) Tale attività di rilancio complessiva sul territorio cercherà di vivere un suo momento di visibilità forte per la prossima Festa della Musica del 21 giugno prossimo con forme inedite nuove e coinvolgenti. L'assemblea si è sciolta con grande soddisfazione di tutti i partecipanti. Ma ecco tutti i punti:
1) AudioCoop è stata riconosciuta dallla Siae come soggetto collettivo titolare a ripartire diritti connessi sulla copia privata per i suoi associati . E' un riconoscimento di grande valore per tutte le piccole etichette discografiche indipendenti che in tal modo hanno la certezza di poter introitare la loro quota su tali diritti.

Sono oltre 90 le aziende rionosciute per l'anno relativo al 2003, al quale si aggiungono quelle che erano riuscite ad ottenere il riconoscimento negli anni precedenti con AudioCoop come "garante" per un totale di oltre 150 realtà riconosciute. Un bel risultato! Eventuali indies che non si fossero viste riconosciuti a loro avviso alcuni diritti potranno farne richiesta a Siae per il 2003. Altre che sono interessate per gli anni 2004 e 2005 e prossimi potranno fin da ora dare mandato ad AudioCoop per occuparsene nel prossimo futuro. AudioCoop, che è all'interno di un organismo con le altre associazioni di discografici su tali problematiche relative ai diritti conessi degli anni fino al 2003, al momento, si occuperà di verificare la richiesta di coloro che avessero richieste relative al 2003.

Inoltre, AudioCoop ha appena ottenuto il riconoscimento per 16 festival aderenti al Circuito del MeiFest di poter ottenre il 15% di sconto sulle spese Siae legate all'allestimento del festival.

2) AudioCoop su tale base ha dato mandato a Scf di introitare anche a suo nome diritti connessi collettivi e di fargliene avere quota.

3) AudioCoop ha partecipato con successo al Midem di Cannes. Su tale base intende essere presente ad altre fiere internazionali. Per i rapporti esteri Luca Stante continuerà ad occuparsene. Vi è inoltre la disponiblità di Valerio Corzani, espesto giornalista e musicista con rapporti internazionali.

4) AudioCoop grazie a tali accordi intende lanciare quest'anno una grande campagna di tesseramento AudioCoop per il 2006 aperta a tutte le nuove indies.

5) AudioCoop vuole proseguire i rapporti di "mutuo scambio e reciprocità" con Pmi, Assomusica, Superclub, Assoartisti e le altre associazioni interessate a creare sinergie per la valorizzazione di tutto il settore della nuova musica italiana.

6) AudioCoop proseguirà nei suoi accordi per la distribuzione della musica: per la distribuzione fisica si attiva con Storie di Note per la realizzazione di una distribuzione di cd in Italia per t utti i piccoli indipendenti; per la distribuzione digitale si affida ad accordi con Believe per iTunes e Od2, a collaborazioni con altri soggetti e ad accordi per la telefonia con Kiver ed altri soggetti ancora. Tali incarichi saranno seguiti da Rambaldo degli Azzoni di Storie di Note per la distribuzione fisica e da Luca Stante per la distribuzione on line e su telefono.

7) AudioCoop incentiva accordi con nuovi canali di comunicazione utili a far emergere la realtà indies: a tale proposito accordo con l'Associazione W.R.A Web Radio Associate per la diffusione di musica indipendente su oltre 30 web radio italiane per la crescita e lo sviluppo di questo segmento nuovo di comunicazione indipendente; accordo con Kataweb Musica per la realizzazione di un archivio storico del videoclip indipendente; proseguimento del positivo rapporto con il programma Demo della Rai per le indies di AudioCoop; eventuali circuiti radiofonici da supportare come Magazzeno Bis, Air Play ed altri che volessero presentarsi per tali accordi; accordi con tv satellitari e altri canali di comunicazione che permettano la massima diffusione della musica indipendente senza costi aggiuntivi
8) Attivazione di una significativa protesta contro il Music Control , indice di gradimento radofonico, ritenuto in qualche modo lesivo della possibilità per le piccole indies e le nuove produzioni di poter ottenere spazi radiofonici con la verifica di eventuale azione legale. Su tali azioni hanno dato una loro disponibilità alcune indies che si occuperanno della questione.

9) Riattivazione di due nuove significative realtà all'interno di AudioCoop , mantenendo tutti gli attuali organismi.

A fianco della Presidenza opererà una rilanciata realtà associativa territoriale di AudioCoop ch epermetterà l'incontro tra i soggetti aderenti ad AudioCoop Regionali insieme a Referenti di Circuiti come il Primo Maggio e ad altri punti di riferimento. Su tali basi, coordinate dal Vice Presidente Luca Fornari, si rilancerà l'attivismo regionale e territoriale per arrivare ad un grande momento di visibilità per il prossimo 21 giugno, Festa della Musica. La territorializzazione, che vede già numerosi referenti regionali attivi sui piu' diversi fronti, dovrà attivarsi su t ematiche come la legge regionale sulla musica attivando rapporti con gli enti territoriali locali (comuni, provincie e regioni) anche per riuscire finalmente ad ottenere risorse per le proprie attività di promozione musicale all'interno della propria regione grazie ai riconoscimenti di AudioCoop, inoltre vi è la forte necessità di rendere visibile un network presente in modo omogeneo in tutto il territorio, suddiviso per regioni e altre eventuali aree, con una iniziativa comune che avvenga in contempranea su tutto il territorio. Inoltre, è stata rilanciata l'attività del Mei Fest che vede affiancarsi un nuovo comitato direttivo che si affianca alla Presidenza di AudioCoop e che vede come coordinatori Alessandro Formenti e Giancarlo Palermo (vice) insieme agli stessi componenti del comitato precedente al quale si sono aggiunti altri nominativi. Tra gli impegni: attivazione di altre richieste per altri festival di poter ottenerre l'agevolazione dello sconto della Siae, attivazione di una finestra sul sito di AudioCoop e di Meiwev con elenco festival, calendari e brani dei gruppi migliori, l'attivazione di scambi tra i festival, la realizzazione periodica di demo-compilation da inviare alle principali etichette discografiche e alle radio per valorizzare le giovani band emerse da tali festival per emergenti. Su tali basi il nuovo comitato direttivo, confermando quelli già presenti con le new-entry, sotto la Presidenza di AudioCoop, è composto da: Alessandro Formenti (coordinatore), Giancarlo Palermo (vice coordinatore), Roberta Barberini, Michele Lionello, Bruno Cavaliere, Leonardo Rebonato, Stefano Mauro, Mauro Missana, Elisa Praturlon, Fulvio Pinto, Francesco Casoli, Mirko Venturini, Roberto Giannini, Luigi Catacchio, Fabrizio Brocchieri, Annibale Bartolozzi.

Tale comitato che opererà in stretta sinergia con la Segreteria di AudioCoop si è riunito per la definizione del codice del Mei Fest e il rilancio del Mei Fest e dei suoi festival.

AudioCoop si ritroverà in primavera per verificare il primo step del lavoro svolto (a livello istituzionale, a livello regionale e territoriale , con il circuito dei festival) con un'assemblea degli organismi dirigenti.

www.audiocoop.it

Tag: Meeting Etichette Indipendenti

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati