Rivoluzione Amazon, lo store diventa una casa editrice

18/10/2011

In Italia il suo avvento ha provocato la levata di scudi degli editori e dei venditori tradizionali, spaventati dagli sconti altissimi e dal crescente successo. Così è arrivata la cosiddetta legge anti-Amazon e gli sconti sono stati dimezzati (leggi qui: goo.gl/Znni7).

Adesso diventa interessante vedere come reagiranno gli editori americani, perché la novità è di quella grosse: nei prossimi mesi Amazon pubblicherà direttamente le opere di oltre cento autori, sia in formato cartaceo che in formato digitale. Un momento importante, che segna il passaggio da rivenditore a produttore di contenuti e che ha fatto infuriare le case editrici, che avranno nel grande store online non più solo un partner, ma un vero e proprio competitor.

Come detto, poi, la partenza sarà di quelle potenti: nel prossimo autunno arriveranno già 122 libri di vario genere. Non proprio un esperimento in sordina, ma una vera e propria invasione. Anche perché il responsabile dell'operazione è Laurence Kirshbaum, grande esperto del mondo dell'editoria statunitense.

Come ha scritto il New York Times: «Amazon ha insegnato ai lettori che non hanno bisogno di negozi, ora sta incoraggiando gli autori ad abbandonare gli editori».

Per info:
www.nytimes.com/2011/10/17/technology/amazon-rewrites-the-rules-of-book-publishing.html?pagewanted=all

Tag: amazon editoria

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati