Roma: il concerto di capodanno in piazza non si farà

via http://www.travelsingle.it/ - Roma Capodanno concertonevia http://www.travelsingle.it/ - Roma Capodanno concertone
23/12/2016 12:37 di

Roma dovrà rinunciare al tradizionale concerto in piazza di fine anno. Alla scadenza del bando per organizzare l’evento si era una presentata una sola società, iCompany, già nota ai romani per il concerto del Primo Maggio a Piazza San Giovanni, ma l’azienda si è trovata costretta a ritirare la proposta motivando che non c’erano “più le condizioni” per realizzare il concerto. Avrebbe dovuto esibirsi Max Gazzè, che invece farà il countdown per la mezzanotte dalla provincia di Sassari.

Secondo quanto riporta il sito dell’Unità il problema principale risiederebbe nei troppi scandali che hanno coinvolto la giunta Raggi negli ultimi mesi, convincendo sponsor come Vodafone o BancaIntesa a ritirare le loro offerte e lasciando ad iCompany il problema di sobbarcarsi l’intera spesa dell’evento che, stando a quanto riporta il bando, si aggirava intorno ai 900.000 euro.

La notizia è stata usata da molti come ennesima cartina tornasole dell’inefficienza della nuova giunta. “Roma sarà l’unica Capitale mondiale dove la notte di Capodanno non ci sarà il Concertone” - ha dichiarato il deputato del Pd Marco Miccoli - “Questo non è che l’ennesimo atto della Giunta Raggi che sta affossando la Capitale. Da sei mesi c’è il nulla, solo liti dei grillini per accaparrarsi posti e scandali a ripetizione. Con la Raggi Roma muore.

Ospite di Lilli Gruber a Otto e Mezzo, ieri sera l’assessore all’urbanistica Paolo Berdini ha commentato la vicenda dicendo che, a prescindere dal comportamento degli sponsor, tale decisione rispecchia il clima in cui sta vivendo la città e che, con un bilancio che vede un deficit da 16 miliardi di euro, non è credibile pensare che il comune possa decidere di avallare altre spese.

(Luca Bergamo, via)

Arriva però la smentita dall'assessore alla Crescita culturale di Roma Capitale Luca Bergamo. Intervistato da Roma Today, ha dichiarato: “Stiamo lavorando per estendere alla serata del 31 dicembre lo spirito dell’iniziativa che animerà la giornata del primo gennaio 2017, dopo la rinuncia della società che aveva partecipato all’avviso pubblico per organizzare il classico Concertone al Circo Massimo“ e conclude “La Festa di Roma c’è".

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati