Roma, si è spento Sergio Endrigo

07/09/2005

A 72 anni, Sergio Endrigo è morto. Era ricoverato in un ospedale di Roma, accompagnato dalla famiglia e da pochi cari. Era malato da tempo, ma non aveva voluto che si sapesse pubblicamente. Ne ha dato notizia la figlia Claudia al giornalista Rai Vincenzo Mollica. Endrigo era stato uno di quei cantautori capaci di rinnovare la musica leggera italiana negli anni Sessanta, divenuto poi familiare al grande pubblico con successi come "Io che amo solo te", "L'arca di Noè", "Ci vuole un fiore" e "Lontano dagli occhi". Aveva anche vinto un Festival di Sanremo, nel 1968, con "Canzone per te".

Erano ormai poche le sue apparizioni pubbliche; il cantautore istriano era infatti in polemica con l'industria discografica, sentendosi messo in disparte: "Qui in Italia vige solo la filosofia dell'usa e getta. Non frequento più qeuesto mondo, l'industria ha privilegiato i ragazzini e le ragazzine" (intervista all'Unità del 1996). Rockit aveva avuto modo di incontrarlo al MEI 2004, quando in una piccola conferenza-dibattito ancora si batteva con forza per rivendicare la sua musica italiana. Oggi si è spento, senza dare nell'occhio. Con la stessa eleganza con la quale concludeva le sue canzoni. E' stato un piacere, Sergio.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati