SixDaySonicMadness: le attività collaterali

03/07/2003

- Comunicato Stampa -

Six Day Sonic Madness, non solo musica.

Lungo la scia del percorso intrapreso lo scorso anno, anche per l'edizione 2003 sono in programma numerose attività collaterali.

Il cuore pulsante dell'evento sarà come sempre il sonic stage, incastonato nella splendido castello medievale, su cui si alterneranno alcune tra le più promettenti e originali band del panorama alternativo nazionale.

Ma passione ed energia scorreranno anche nel labirinto di vicoli e rampe alle pendici della rocca, con una ricca offerta espositiva dedicata alle arti visive.

Fotografia, fumetti e cortometraggi per raccontare la musica e non solo da angolazioni diverse. Sguardi e intuizioni su ciò che ci circonda, accomunati dalla sperimentazione di nuove formule espressive, in puro SDSM style. E, accanto a ciò, due dibattiti per riflettere sullo stato di salute della musica in Italia, con un occhio di riguardo all'underground, il sottobosco vitale che infonde ossigeno e ispirazione alla kermesse sannita.

Sul sito del festival www.sdsm.it sono gia' online tutti i programmi dettagliati delle varie attivita'.

Intanto ecco qualche anticipazione:

Fotografia - quest'anno la rassegna si fa in tre, con una sezione dedicata al sociale, una alla sperimentazione ed una al panorama della musica indipendente. Nella prima gli scatti di Emiliano Facchinelli, Leonardo Tancredi e Giuseppe Marangiu affrontano i temi drammatici dell'immigrazione e delle manifestazioni di protesta, provando a scrostarli dalle banalizzazioni e dagli stereotipi che li accompagnano nel racconto quotidiano e seriale dei mass media.

Emulsioni su cemento, stampe effettuate con il banco ottico e foto digitali che descrivono le metamorfosi della materia, saranno invece proposte nella stanza dedicata alla sperimentazione, con le istantanee degli artisti tedeschi Mirko Mielke e Tina Otto e dello svizzero Giamis Lucani.

Infine le fotografie di Pasquale Modica e Alice Pedroletti, realizzate nell'ambito del concorso TDK "Click Note fotografiche - appunti visivi dal mondo musicale", ci proietteranno dietro le quinte e sui palchi della musica indipendente, nel tentativo di stabilire un contatto diretto e immediato tra spettatori ed artisti.

Fumetti - il mondo dei fumetti fa il suo esordio al SDSM con iPunk, l'antologia di strisce dedicata alle più belle canzoni del movimento punk italiano. 52 tavole curate da Paper Resistance, Alessandro Baronciani e Ratigher e nate da una feconda coproduzione tra Inguine. Press, A Fumetti e Donna Bavosa. Una carrellata frenetica per raccontare il punk con la i, ossia indipendente, illustrato e soprattutto italiano.

La mostra raccoglie tredici brani illustrati da altrettanti disegnatori, una compilation che traccia su carta le cavalcate impazzite di gruppi storici come Negazione, Crash Box, Raw Power, Nuvola Blu e tanti altri.

Cortometraggi - il cinema indipendente SDSM quadruplica gli sforzi rispetto all'edizione 2003. Un tema per ogni serata: commedia, thriller, drammatico/azione e videoclip/animazione.

Un cartellone ricchissimo, che dopo una selezione tra oltre 100 corti propone 21 proiezioni per rimanere incollati allo schermo in attesa dell'infuocarsi delle notti soniche.

Dibattiti - due le occasioni di confronto e riflessione, in programma il 25 e 26 luglio: "Il suono della rete. Musica e nuove tecnologie, quali rapporti?", e "Quali spazi per il pubblico? Il ruolo dell'ente pubblico nei progetti di musica giovanile".

Rappresentanti istituzionali e della SIAE, etichette indipendenti e giornalisti delle principali testate musicali cartacee ed on line si interrogheranno sulle prospettive di crescita, aggregazione e sviluppo sociale fornite dalla musica, e sul suo modo di trasformarsi e rinnovarsi con la sempre più massiccia diffusione delle nuove tecnologie telematiche.

SDSM 2003 sarà tutto questo e molto altro.

Deliri sonici, peregrinazioni dello sguardo e della mente, e l'energia vitale di un pubblico sempre attivo e coinvolto, il vero protagonista dell'evento. È cominciato il countdown, meno di un mese all'evento, ancora qualche settimana prima che la tempesta di suoni ed immagini torni ad abbattersi sul cuore medievale di Guardia Sanframondi.

Per coloro che volessero trascorrere la quattro giorni a Guardia Sanframondi, l’ organizzazione ha attivato delle convenzioni con campeggi, B&B, agriturismi, ristoranti, alberghi.

Per info:
mailto:info@sdsm.it - 3333184298
www.sdsm.it

Tag: festival

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati