Spotify vuole inserire canzoni sponsorizzate in mezzo alla tue playlist preferite

20/06/2017 09:51 di

Proprio nei giorni in cui Apple Music ha deciso di alzare il livello della competizione proponendo un abbonamento annuale a 99 dollari - in media gli altri servizi di streaming ne costano circa 120 - è uscita la notizia che Spotify sta testando un nuovo modo per ottenere guadagni: proporre canzoni sponsorizzate.

Secondo quanto riporta Techcrunch, la piattaforma svedese vorrebbe dare la possibilità a etichette e artisti di inserire a pagamento i propri brani all’interno delle playlist degli utenti che non hanno ancora sottoscritto un abbonamento Premium. Grazie alle informazioni raccolte dai suoi algoritmi, per Spotify è relativamente facile intuire i gusti dei singoli ascoltatori e inserire canzoni nelle loro playlist preferite senza disturbare troppo il mood dell’intera selezione. La canzone sposorizzata la si ascoltarebbe in mezzo alle altre senza bisogno di clic aggiuntivi o altre azioni da parte dell’utente e, in più, sarebbe segnalata anche in testa alla playlist. È ipotizzabile, poi, che in futuro tale segnalazione sparisca del tutto senza fare alcuna distinzione tra brani sponsorizzati e no.

(via)

L’obiettivo delle label è quindi quella di colpire l’attenzione dell’ascoltatore nella speranza che, poi, salvi il brano nella propria libreria e diventi fan dell’artista. I rischi sono altrettanto evidenti: se la qualità delle plalyst è costretta ad abbassarsi per far spazio alle canzoni sponsorizzate, c’è il rischio che gli utenti si fidino sempre meno dei consigli musicali proposti dalla piattaforma, in primis della nota “Discovery Weekly”, ad oggi una delle playlist più utilizzate su Spotify.

Se invece l’operazione funzionasse davvero, darebbe a Spotify la conferma dell’autorevolezza dei suoi algoritmi e convincendola ancora di più a vedere nelle playlist un ottimo mezzo per avere profitti.

(via)

Tag: tecnologia streaming

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati