Spotify e Facebook, uniti contro il mondo

26/05/2011

La notizia è di quelle che potrebbe dare una svolta a tutte le strategie e le pretattiche messe in atto in questi mesi nel mondo della discografia. Secondo Forbes, Facebook e Spotify potrebbero siglare a breve un accordo per includere il servizio di streaming musicale all'interno del social network. Il programma necessario per far funzionare Spotify verrebbe convertito in una applicazione, simile alle molte che sono integrate all'interno di Facebook.

I rumors raccolti da Forbes parlano dell'inserimento di Spotify nella colonna sinistra delle pagine del social network: cliccando, verrebbe installata l'applicazione e si avrebbe accesso all'immenso catalogo in streaming.

Al momento, l'ostacolo principale resta il rapporto con le case discografiche. Spotify, infatti, al momento è disponibile solo per gli ascoltatori di Regno Unito, Svezia, Spagna, Norvegia, Finlandia, Francia e Paesi Bassi. La più grande mancanza è evidentemente quella degli Stati Uniti, ma un eventuale accordo con l'azienda di Mark Zuckerberg sarebbe per forza di cose subordinato a una trattativa con le etichette americane. Per una piena integrazione, però, gli accordi con i detentori dei diritti d'autore dovrebbero avvenire su scala mondiale.

Al di là di tutte le possibili previsioni, un legame di questo tipo sarebbe un affare per entrambe le parti: Facebook potrebbe eliminare definitivamente MySpace, attaccare frontalmente LastFm e allargare il proprio impero, mentre Spotify avrebbe a portata di clic le centinaia di milioni di utenti del social network.

Via:
blogs.forbes.com/parmyolson/2011/05/25/facebook-to-launch-music-service-with-spotify/

Tag: facebook

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati