Spotify lancia Climatune, un servizio per scegliere la musica in base al meteo

Climatune, il nuovo servizio di Spotify sul meteoClimatune, il nuovo servizio di Spotify sul meteo
08/02/2017 12:01 di

Spesso si parla del tempo atmosferico quando non si riesce a pensare a nessun altro argomento di conversazione con qualcuno. A Spotify, però, sembrano non pensarla così. Il colosso svedese dello streaming ha infatti inaugurato una partnership con il servizio di previsioni meteo Accuweather per verificare se ci sia una correlazione tra meteo e ascolti musicali.  

Si tratta della più ampia ricerca mai effettuata in questo campo: i dati metereologici di un anno intero, raccolti in circa 100 stazioni in tutto il mondo, sono stati associati a 85 miliardi di stream su Spotify nella stessa data e posizione geografica. 

Il risultato è Climatune, un sito appena lanciato nel quale si possono ascoltare delle playlist adatte al meteo della città in cui ci si trova, oppure provare a "viaggiare" in altre location scelte in base a sole, pioggia, nuvole, vento, neve e notte serena. Ogni schermata è arricchita poi da animazioni interattive, come ad esempio questa bocca gigante sulla playlist ventosa di Malaga, che a ogni click sputa fuori delle bolle di sapone.

Ma cosa hanno scoperto, nel concreto, grazie a questo massiccio incrocio di dati?
Principalmente cose che sapevamo già: alle giornate soleggiate corrispondono canzoni che suonano felici, eccitate e cariche al contrario di quanto accade invece nei giorni di pioggia, durante i quali la gente preferisce ascoltare brani meno energetici e più tristi, sensuali o sofisticati. Sempre nei giorni di pioggia sembra esserci una predilezione per pezzi acustici e "umani" invece che elettronici.  

In quanto alle città, ce ne sono alcune che variano moltissimo i propri ascolti in base al meteo, mentre altre mantengono lo stesso standard indipendentemente da cosa succede sopra i tetti: negli Stati Uniti New York City e Filadefia sono le città che sono più musicalmente influenzate dalla pioggia, mentre in qualche città del Regno Unito succede quasi l'opposto: a Leeds si ascolta musica più felice durante i giorni molto nuvolosi, mentre a Liverpool e Manchester accade lo stesso con la neve. In generale, l'Inghilterra è un po' in controtendenza rispetto il resto d'Europa: le canzoni più ballabili e uptempo vengono suonate principalmente quando è nuvoloso.

Tag: music business statistica streaming spotify

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati