Gli immobili statali inutilizzati verranno dati in gestione ai musicisti per 150 euro al mese

È stato finalmente approvato il decreto per riabilitare gli spazi statali abbandonati e sostenere lo sviluppo di nuovi progetti artistici

edificio abbandonato
edificio abbandonato
19/07/2016 - 13:10 Scritto da Sandro Giorello

È stato finalmente approvato il decreto del 22 dicembre 2015 che prevede l’utilizzo di edifici dello Stato per la realizzazione di centri dedicati all’arte, alla musica, alla danza e allo spettacolo.
Come era già stato fatto per i fari abbandonati, per le stazioni ferroviarie e per altre abitazioni statali non più utilizzate, ora molte strutture come caserme, scuole militari, palazzi e case di proprietà dello Stato saranno messe a disposizione al fine dello sviluppo di attività artistiche e culturali.

Gli spazi potranno essere occupati da associazioni di artisti e cooperative purché presentino progetti la cui durata sia di almeno di 10 anni. L’aspetto più importante è il canone mensile che si dovrà pagare: non dovrà superare i 150 euro, a cui andranno aggiunte le spese di manuntenzione. Eventuali spese di locazione potranno essere sostenute anche tramite l’utilizzo di sponsor, mentre per le spese di manutenzione straordinaria si potrà accedere a contributi a fondo perduto.

Le principali caratteristiche che un'associazione deve avere per accedere ai bandi sono: l’interdisciplinarietà tra diversi settori artistici, la possibilità di ospitare artisti provenienti da tutto il mondo, la sostenibilità economica dei progetti, oltre al fatto che l’età media degli artisti ospitati non dovrà superare i 35 anni. In più si richiede una collaborazione con il territorio circostante, rispettando le tradizioni culturali locali, organizzando attività aperte al pubblico e mantenendo una gestione eco-sostenibile dell’immobile.

La scelta degli immobili e le varie assegnazioni saranno guidate tramite un dialogo tra l’Agenzia del Demanio e Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Se siete interessati, vi consigliamo di consultare il sito del Mibact a partire dal prossimo 30 gennaio.

 

(via)

---
L'articolo Gli immobili statali inutilizzati verranno dati in gestione ai musicisti per 150 euro al mese di Sandro Giorello è apparso su Rockit.it il 2016-07-19 13:10:00

Tag: politica

COMMENTI (12)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • salomelegoplayset 4 anni Rispondi

    Ma è questo? http://musei.beniculturali.it/bandi/avviso-pubblico-per-la-concessione-in-uso-di-beni-immobili-statali
    Non doveva essere a partire dal 30 gennaio 2017? E' scaduto il 16 gennaio... Grande giornalismo

  • salomelegoplayset 4 anni Rispondi

    Salve, qualcuno ha trovato il bando sul sito del MIBAC? Siamo al 31 gennaio e doveva uscire ieri no?

  • samuele.b.shescrazy 5 anni Rispondi

    10 anni minimo. Tra 5 sarò contento di essere sempre in questo mondo.

  • morel62 5 anni Rispondi

    Se sono tutti ruderi come quello in foto siamo a posto....

  • marinaingaramo 5 anni Rispondi

    Io ci vedo gia i clandestini dentro.

  • Microguagua 5 anni Rispondi

    che bello!! tutto quello che non riesce a fare lo stato, a carico di collettivi artistici e alla modica cifra di 150€!!

    cerano una volta i centri sociali occupati autogestiti.. quanti sforzi ha fatto lo stato per chiuderli..

  • doublep64 5 anni Rispondi

    Immobili individuati dall'Agenzia del demanio:
    1) Baranello (CB) - Fabbricato urbano in contrada Veticozze -
    Vecchio complesso alberghiero in totale stato di abbandono;
    2) Mantova - ex Chiesa di San Cristoforo;
    3) Vicopisano (provincia di PI) - Ex casello idraulico di
    Vicopisano;
    4) Livorno - Torre di Calafuria
    Immobili selezionati dal Ministero della difesa e comunicati
    all'Agenzia del demanio:
    1) Gorizia - ex fabbricato uso servizi in localita' Lucinico -
    Via degli Eroi, 14;
    2) Pordenone - Ex alloggio in Via S. Quirino, 84;
    3) Campo Calabro (RC) - Aliquota di ex fortino Matiniti in
    localita' Matiniti;
    Immobili individuati dal Ministero dei beni e delle attivita'
    culturali e del turismo:
    1) Padova - immobile denominato «della Cavallerizza» e magazzini
    della ex Caserma Prandina;
    2) Siena - spazi del complesso di Villa Brandi in localita'
    Vignano - Piani terra e primo;
    3) Roma - n. 3 unita' abitative in Piazza Santa Cecilia, 23
    (piano terra, secondo piano, terzo piano).


    Questo è l'allegato A nel quale vengono indicati gli immobili individuati dal demanio e oggetto del bando... Non sembra anche a voi una bella presa per i fondelli?

  • igorchc 5 anni Rispondi

    http://www.beniculturali.it/mibac/multimedia/MiBAC/documents/feed/pdf/DI%20514%20del%2022%20dicembre%202015-imported-57573.pdf

    Ho mandato una mail con richiesta di informazioni al ministero, resto in attesa e se ci sono delle novità succose, riscrivo

  • liberalcarme 5 anni Rispondi

    "l’età media degli artisti ospitati non dovrà superare i 35 anni": why?

  • marcotocilj 5 anni Rispondi

    Bello, se vero.
    Purtroppo non se ne trova traccia fuori dal sito rockit...
    L'unico decreto che ho trovato in rete con quella data riguarda il ministero dei trasporti ed il recepimento di norme comunitarie sulle patenti di guida.
    Sospetto sia Merdeo Renzi che cerca consenso tra i "giovani"