Lo Stato Sociale, il concerto di chiusura con Appino, Carnesi, Collini e tanti altri

Si chiude a Bologna il tour de Lo Stato SocialeSi chiude a Bologna il tour de Lo Stato Sociale
19/09/2013 13:09

Duecento date in 19 mesi, con un afflusso di pubblico sempre più numeroso. Così come in costante crescita è stato l'odio attirato su di sé. Si potrebbero riassumere così gli ultimi due anni scarsi de Lo Stato Sociale, passati a suonare su ogni palco di città e provincia.

Un tour che li ha imposti come uno dei nomi più discussi della musica italiana degli ultimi anni. Un tour che ora si avvia alla conclusione. Ultima tappa sarà a casa loro, a Bologna. Il lunghissimo tour de Lo Stato Sociale finirà il 21 settembre all'Estragon di Bologna, con un concerto a ingresso gratuito, cui parteciperanno tantissimi ospiti. Qualche nome: Appino, Max Collini, Nicolò Carnesi, Francesco de Leo de L'officina della camomilla, Matteo Costa, più altri da annunciare.

LO STATO SOCIALE
SABATO 21 SETTEMBRE
ore 21.30 - ingresso gratuito
Estragon Club
Via Stalingrado, 83 Bologna

Tag: concerti

Commenti (3)

Carica commenti più vecchi
  • Roberto Sacconi 19/09/2013 ore 17:00 @grooviest

    non sempre notorietà fa rima con qualità. Per mia personale esperienza non sono neanche simpatici e li ho visti trattare dei fonici come dei pezzenti.

  • tricky86 19/09/2013 ore 17:09 @tricky86

    Roberto Sacconi, posso dirti con assoluta certezza che probabilmente stai sbagliando sia persone che gruppo. Se il discorso legato alla simpatia può essere soggettivo, quello che hai scritto circa il lato comportamentale sul lavoro è altamente improbabile; la band ha vissuto in questo tour situazione tecnicamente molto difficili, ma mai e poi mai si permetterebbe di trattare i fonici resident come pezzenti.

  • LANDO 19/09/2013 ore 17:22 @lando

    Abbiamo suonato con loro il settembre 2012 e non mi sono sembrati dei cagacazzo, anzi...

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


LEGGI ANCHE:

Chiude negli Stati Uniti l’ultima fabbrica di compact disc