Strenne natalizie targate Mescal...

24/12/2004

E' di questi giorni, da parte della Mescal, l'acquisizione e relativa ristampa di "Testa, dì cuore", album di Marco Parente pubblicato originariamente nel 1999 da Sonica/C.p.i. e unico concept album di questo particolarissimo artista.

A novembre, inoltre, collegato proprio a questo secondo lavoro dell'artista di origini napoletani, è stato distribuito da Maelstrome Edition in collaborazione con City Light Italia, "Cuore distillato-Coeur Distilleè", un libro scritto a quattro mani da Marco Parente e Antonio Bertoli. Il volume che rappresenta la copia 0 della nuova collana "Bookleg", e può essere tranquillamente definito un atto poetico o ancora "il libro dell'istante".

Il collante tra disco e libro, a parte l'attitudine poetica, è rappresentato dal titolo: "Cuore distillato" è infatti il secondo brano della track-list di "Testa, dì cuore".

Ancora, in esclusiva sullo store di Mescal ( www.mescal.it/store/store/comersus_dynamicIndex.asp ) è in vendita "01", un progetto creato da Luca Urbani (Soerba), Simone Cattaneo e Pedro Fiammingo nell'anno di grazia 2000. Quattro anni d'attesa - e ora finalmente pubblicato su etichetta Mescal - "01" è un progetto che vede coinvolti nelle vesti di eccezionali interpreti, Alice, Garbo, Morgan (Bluvertigo), Lisa Kant, Andy (Bluvertigo), Mao, Anna Basso (Dr. Livingstone), Lele Battista (ex-voce de La Sintesi) e lo stesso Luca Urbani.

In questi 48 mesi parte dei brani contenuti in "01" hanno fatto parte di vari progetti: Garbo inserisce “Migliaia di rose” nell’album “Blu”; i Soerba includono “Un po’ d’aria” e “Stelle” in “1996 beside 2002” , mentre i >La Sintesi affrontano San Remo con “Ho mangiato la mia ragazza” che nello "01" appare in una versione completamente diversa con Luca Urbani che interpreta la prima parte del brano.

Pagine: Bluvertigo La Sintesi Marco Parente Soerba Dottor Livingstone Garbo Mao

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati