La Sub Pop ringrazia il MEI per il premio

25/11/2005

Comunicato Stampa

Il Premio Out Indies per il Mei 2005 va: agli ARCADE FIRE e alla SUB POP Records si aggiudicano la sesta edizione di OUT INDIES, il premio indetto da FREAK OUT Magazine e dal MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti – di Faenza, in programma nel weekend dal 25 al 27 Novembre 2005.

Qui sotto rendiamo nota la bella lettera che la Sub Pop ha fatto pervenire agli organizzatori del Premio Out Indies:

E' la prima volta che Sub Pop, dopo oltre 17 anni di storia, riceve un riconoscimento dal mondo musicale italiano. Siamo da sempre impegnati nel diffondere la nostra musica in tutto il mondo e, con questo premio, grazie a voi, ci sentiamo più vicini a raggiungere il nostro scopo.

Quello che abbiamo sempre cercato di fare è stato di pubblicare musica che ci emoziona ed in cui crediamo, preferibilmente musica di ragazzi in cui crediamo. E' semplice e difficile allo stesso tempo. Ma per fortuna, pare che stia funzionando. Gli ultimi anni sono stati quelli più gratificanti nella storia dell'etichetta. Abbiamo avuto l’onore di lavorare con artisti meravigliosi e alcuni di loro hanno avuto un successo che non potevamo immaginare:The Shins, The Postal Service, Iron and Wine, Sleater-Kinney e Low. Tutte uscite che hanno venduto molto e che, stranamente, se lo meritavano.

Il 2005 è forse stato il nostro anno migliore. I Jennifer Gentle, primo gruppo italiano a uscire su Sub Pop, hanno inaugurato le nostre uscite di quest'anno con il loro "Valende". Inoltre, i ragazzi sono stati in tour negli States per quasi due mesi, tra Marzo e Aprile, suonando addirittura al prestigioso festival South by South West e ricevendo una reazione sorprendentemente entusiastica. Siamo veramente fieri di lavorare con loro. L'anno è proseguito con gli album di gruppi già affermati che uscivano per la prima volta sulla nostra etichetta, come per esempio Low e Sleater-Kinney e con la musica di altri artisti del North-West americano: il rock psychedelico dei Kinski, il punk degli A Frames, il cantautorato di Rosie Thomas ed il pop-naturale-sperimentale dei Fruit Bats. E' stato anche l'anno della conferma di Costantines, Iron and Wine, Holopaw, Rogue Wave, Love As Laughter e del debutto di Kelly Stoltz, Chad VanGaalen e Wolf Parade. Il nostro impegno è stato forte e contiamo di proseguire su questa strada. Ovviamente, tutto risulta più facile quando le persone, come voi, ci fanno sentire il loro affetto. Grazie Freakout, grazie MEI, grazie a tutti coloro che ci hanno sostenuto. Tutto ciò l'apprezziamo molto. E la prossima volta che passate da Seattle, offriamo noi da bere.

Sub Pop

Tag: Meeting Etichette Indipendenti

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Perché "Brunori a teatro" non è solo un altro concerto di Brunori Sas