Anche il prossimo film di Tarantino avrà musiche firmate da Morricone

morricone tarantinomorricone tarantino
18/02/2016 16:41 di

Non passa giorno che non riportiamo una buona notizia per il M° Morricone. Dopo la vittoria ai BAFTA e ai Golden Globe per la colonna sonora di "The Hateful Eight”, l’ultimo film di Quentin Tarantino, e dopo la stella sulla Walk of fame di Hollywood, il compositore ha dichiarato che la sua fortunata collaborazione con il regista avrà un seguito.

È stato lo stesso Tarantino a volerlo: “mi ha già detto che ci sarà un altro film e che lo faremo assieme - ha spiegato Morricone - Spero tuttavia di avere più tempo rispetto a quanto mi è stato dato per comporre per 'Hateful'. Vorrei iniziare a lavorare con lui molto tempo prima in modo da pensare alla musica e scambiarci idee. Di solito non chiedo mai a nessun regista di lavorare con me, ma in questo caso è stato Tarantino che mi ha detto: 'Ok, ci sarà una prossima volta’".



Intervistato dall’americano Deadline, Morricone è tornato anche a parlare delle musiche di "The Hateful Eight”: non lo definisce un vero e proprio Western, “per me è un dramma ambientato in un momento ben preciso della storia americana che si svolge in un posto ricoperto dalla neve” - ha dichiarato - “È molto raro vedere un western in un luogo del genere. Quindi per me non è un film western e non l’ho trattato come tale. Volevo fare qualcosa di realmente differente da quello che ho fatto con le colonne sonore scritte 40 o 50 anni fa. So che le mie partiture sono riconoscibili perché ci sono alcuni elementi ricorrenti, ma il mio desiderio è quello di dare a ogni regista la musica che merita”.

Come ben sapete, il prossimo appuntamento per il maestro saranno gli Oscar, il 28 febbraio, dove "The Hateful Eight” è nominato per la miglior colonna sonora originale.

via

Tag: premio oscar

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Morricone non si ferma più: adesso ha anche una stella sulla Walk of Fame