"Tenera è la notte": Santacroce, Caliceti e Emmert, intervistati da J. Vignola

29/04/2001

"Tenera è la notte per i giovani scrittori".

Il 4 Maggio a Sassuolo (MO) reading della Santacroce, Caliceti e Emmert, intervistati da John Vignola.

Una serata dedicata al tema della notte nelle opere di alcuni giovani scrittori italiani. E' quanto propone il Comune di Sassuolo, in collaborazione con la
Cooperativa Koala, Superlove e il Circolo Fahrenheit 451 di Sassuolo, in una serata dal titolo "Tenera é la
notte", che si svolgerà Venerdì 4 Maggio presso il teatrino della Casa nel Parco in via Largo Bezzi a
Sassuolo (MO).

Ospiti tre giovani scrittori italiani,
che nei loro libri hanno affrontato da diversi punti di vista il tema delle notte e il suo rapporto con la
musica: Isabella Santacroce, autrice di "Fluo" e "Destroy" (il primo ambientato nel mondo delle
discoteche della riviera adriatica), Giuseppe Caliceti, autore di "Fonderia Italghisa" (anche questo uno spaccato della vita notturna dei giovani
emiliani), Enrico Emmert, uno degli autori più promettenti delle ultime generazioni. I tre scrittori
saranno intervistati da John Vignola, critico e giornalista, firma del "Mucchio Selvaggio", dove si
occupa anche di una rubrica dedicata interamente ai libri.

Oltre alla "chiacchierata" con Vignola e con il pubblico sul tema della notte, ogni autore proporrà un reading a tema, accompagnato da una base musicale
proposta dal Superlove Sound System (per la Santacroce da DJ La Traierie). La serata ospiterà anche le opere
del giovane artista Franco Huller "Sono l'uomo che sputa le stelle"; previsto anche un rinfresco per tutti.

Ingresso gratuito, inizio alle ore 22.00.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati