Three Second Kiss e Uzeda suonano a All Tomorrow's Parties

Three Second Kiss e Uzeda suoneranno all'ATPThree Second Kiss e Uzeda suoneranno all'ATP
11/09/2012

Si chiama ATP The Nightmare Before Christmas ed è l'edizione dell'All Tomorrow's Parties organizzata da Steve Albini degli Shellac. È in programma dal 30 novembre al 2 dicembre al Camber Sands Holiday Camp e nella line-up sono presenti anche due gruppi italiani.

Si tratta di band storiche, ovvero i Three Second Kiss, che tornano all'ATP a distanza di dieci anni dalla loro precedente partecipazione, datata 2002. Il secondo gruppo è un'altra formazione di lungo corso, come i catanesi Uzeda.

Three Second Kiss e Uzeda suoneranno con band come Shellac Of North America, Neurosis, Wire, Mission Of Burma, Oxbow, Nina Nastasia , Melt Banana, The Ex + Brass Unbound, Mono, Shannon Wright, Zeni Geva.

UPDATE: Oltre a Three Second Kiss e Uzeda, all'ATP suoneranno anche i bolognesi Alix

Tag: festival

Pagine: Three Second Kiss Uzeda

Commenti (8)

Carica commenti più vecchi
  • lost84 14/09/2012 ore 07:54 @lost84

    il post-rock e' una corrente musicale che ha avuto una sua importanza negli anni 90 ma che in seguito non si e' piu' evoluta e si e' ripetuta all'infinito, in quanto agli Uzeda li ho visti diverse volte dal vivo e per quanto apprezzi la loro intenzione e bravura francamente dopo tre brani sono tediosi, le loro composizioni hanno pochi sviluppi tematici arrangiamenti e risoluzioni sempre identici , andavano bene appunto venti anni fa, in quanto all'onore nazionale.... lasciamolo ai calciatori atleti militari ecc.... stiamo parlando di arte che non ha "campanili "

  • pneuma 14/09/2012 ore 11:56 @pneuma

    il post rock per me non esiste...e' un invenzione dei giornali che non son piu' capaci di parlare di musica e sbrigano le loro pratiche utilizzando etichette...esiste il rock come attitudine. Sul discorso musicale sinceramente non ti rispondo perche' dici cose dettate esclusivamente dalla tua idea di musica...francamente che gli uzeda siano tediosi non l'ho mai sentito...fammi il nome di un gruppo che secondo te merita,sono proprio curioso....non e' questione di onore nazionale e di campanili...proprio non capisci...e' una questione di qualita' riconosciuta a livello internazionale.Ma se credi che l'italia faccia testo per quanto riguarda la qualita' musicale...beh sei davvero messo male. ad ogni modo i gusti sono gusti,ma se tenti di criticare bands che sono universalmente riconosciute per la loro qualita'...purtroppo fai davvero una brutta figura. Poi possono piacere e non piacere ovvio. ^_^

  • lost84 14/09/2012 ore 12:13 @lost84

    pneuma ad ogni corrente artistica da quando esiste l'arte e' stata messa un "etichetta" : romanticismo, impressionismo, astrattismo ecc.... il post rock e' esistito negli anni 90' come anche il grunge ma adesso sono due correnti (come e' normale che sia) esaurite scomparse, e' questo e' un fatto. Gli Uzeda hanno avuto una certa notorieta' in quel periodo ( ma non "universalmente" non esagerare) adesso dopo l'esperimento Bellini continuano a riproporre la solita minestra che a te piace tanto e a me fa venire l'emicrania, che vuoi sara' che io all'onore nazionale e a certi valori nazionalistici non ho mai tenuto, piuttosto mi interessa la musica l'arte ed esprimere se possibile un mio libero pensiero.

  • pneuma 14/09/2012 ore 13:39 @pneuma

    guarda...si vede che non sai neanche leggere...ancora con questo spirito nazionalistico che non ha nulla a che vedere con quello di cui ti parlo io...purtroppo parli di cose che non conosci, se parli di arte dovresti sapere che l'arte di qualita' non ha tempo ...e' immortale...tu invece parli di "mode" perche' se inserisci una musica soltanto in un contesto di tempo...beh , cio' si chiama moda. punto.Poi per tua stessa ammissione,parli di cose che non conosci...meglio tacere se uno non conosce invece di parlare a sproloquio...eprimere un gusto va bene...ma pretendere di fare critiche musicali su cose che non si conoscono e' presunzione. Ma non preoccuparti, non ti biasimo...si ha sempre la presunzione di parlare con arroganza,anche di cose che si sconoscono...probabilmente non sai neanche chi sia John peel...ma credimi...dovresti farti una cultura se tanto tieni all'arte come dici...non mi hai fatto un nome di una band che tu reputi interessante...cio' dimostra che davvero non hai argomentazioni e ti unisci alla corrente...fa nulla ci sta'...ad ogni modo e' il mio ultimo post...credimi non volevo neanche rispondere...ma volevo soltanto la prova che il tuo commento e' un frutto sterile di convinzioni(queste si nazionali e nazionaliste) che lasciano il tempo che trovano e che di musica non hanno niente a che fare. pace . e lunga vita al rock n roll (inteso come attitudine).

  • lost84 14/09/2012 ore 14:14 @lost84

    pneuma ma chi ha parlato di mode ?!? tu sei fuori ! le tendenze musicali si esauriscono: punk new wave grunge shoegaze grunge... anche il post rock degli Uzeda e co. si e' esaurito e' normale, senza nulla togliere al valore della band chiaro, ma perche' ti incazzi tanto ? vuoi il nome di una band ? bene, visto che hai parlato di J.Peel ho per l'appunto tra le mani un vinile dei Birthday Parti in una loro Pee session, grande band che apprezzo molto anche a distanza di anni ma anche loro come i J.Division ( anche loro passati da J.Peel) appartengono alla storia e reputerei anacronistico vedere N.Cave riproporre i B.P. come trenta anni fa, sono stato chiaro ? gli Uzeda sono legati ad un periodo che non esiste piu' che nella loro citta' ha prodotto musica di ottima qualita', ma ormai e' da molti anni che da Catania
    non esce granche' di buono, fattene una ragione.

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati