Perché le canzoni pop hanno titoli così corti?

Rihanna, foto di Billboard - RihannaRihanna, foto di Billboard - Rihanna
30/03/2016 09:44 di

Cos’hanno in comune "Happy" di Pharrell Williams, "Hello" di Adele o "Work" di Rihanna? Sono tutte canzoni di enorme successo il cui titolo è composto da una parola sola e, secondo uno studio di Priceonomics.com, questa tendenza sarà sempre più frequente in futuro. Il sito ha cercato un legame e tra questi due fattori e per trovarlo - come spesso si fa in questo tipo di ricerche - ha sfruttato la classifica Hot 100 del mensile americano Billboard.


Analizzando tutte le canzoni delle prime 100 posizioni degli ultimi cinquant’anni, non solo si è notato che, decennio dopo decennio, le hit il cui titolo era composto da una parola sola è aumentato gradualmente ma che si posizionavano con sempre più probabilità nella parte alta della classifica.



Se fino a gli anni '90 il numero medio di parole in un titolo era piuttosto costante - oscillava tra i 3.76 ed i 3.64 - è dal 2000 in poi che tale media è iniziata a scendere e ora è si è fermata intorno ai 2.72. Secondo il data analyst Chris Molanphy la spiegazione è piuttosto semplice: dal momento che l’ascoltatore medio si trova immerso in una proposta musicale sempre più ampia e ricca di novità, la singola canzone, se vuole rimanere impressa efficacemente nella memoria di chi la ascolta, deve avere un titolo facile da ricordare e possibilmente ripetuto molte volte all’interno del testo. Così commenta Molanphy: “Ci stiamo progressivamente allontanando dai giorni in cui un titolo bizzarro non aveva niente a che fare col testo della canzone”.

Per dimostralo ha anche fatto il paragone tra la tracklist dell’ultimo "Purpose" di Justin Bieber, la cui media è di 2.3 parole per titolo e “Meet the Beatles” dei fab four (3.75).

Infine Molanphy propone anche una classifica di 40 artisti ordinati in base alla lunghezza dei titoli delle proprie hit: il podio se lo contendono Drake (2.47), Taylor Swift (2.48) e il già citato Justin Bieber (2.53), mentre la cantante le cui canzoni hanno i nomi più lunghi è Whitney Houston con una media di ben 5.59 parole per titolo. Ecco l’elenco completo.

 

(via)

Tag: mercato discografico

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Abbiamo visto in anteprima "Fabrizio De Andrè - Principe Libero"