Cosa ascolta uno scienziato? Le canzoni preferite di Tommaso Ghidini dell'Agenzia Spaziale Europea

Tommaso Ghidini Agenzia Spaziale EuropeaTommaso Ghidini Agenzia Spaziale Europea
25/01/2016 13:38 di

Tommaso Ghidini sarà ospite assieme ai Calibro 35 al Better Days Festival il 31 Gennaio. Clicca per info 

Tommaso Ghidini oltre ad essere il capo della Sezione di tecnologia dei materiali dell'Esa, l'Agenzia Spaziale Europa, è anche un appassionato di volo e pilota di alianti e aeroplani. Da queste due passioni che animano la sua vita personale e professionale è partito per raccontarci cosa passa nelle orecchie di uno scienziato. E non è un caso che tra i suoi preferiti ci siano i Calibro 35, la band che proprio alla fine del 2015 ha voluto, in un certo senso, "sonorizzare" lo spazio con l'album "S.P.A.C.E.". Insieme si confronteranno proprio su questo affascinante argomento, lo spazio, al Better Days Festival, domenica 31 gennaio, a Milano.

Qual è il momento della tua giornata in cui ascolti musica?
Ascoltare musica durante la mia giornata lavorativa sarebbe impensabile. Il momento perfetto è quando sono in viaggio (cosa che capita molto spesso) e quando faccio sport. Nei lunghi momenti di attesa (tra un aereo e l'altro, in taxi, ecc.) e durante le ore di allenamento, la musica mi accompagna sempre. Inoltre, ho una famiglia (mia moglie e i miei figli) molto appassionata di musica: a casa non manca mai. In questo momento per esempio i piccoli hanno una passione per i Red Hot Chili Peppers, quindi abbiamo Anthony Kiedis molto presente nella nostra casa...

Qual è il genere musicale perfetto per il tuo lavoro?
Lo spazio è senza dubbio rock.

Vai ai concerti? Qual è stato l'ultimo concerto a cui hai assistito?
Mi vergogno un po' ad ammettere che abitualmente non vado ai concerti. Non c'è un motivo particolare, forse quello che mi frena sono le lunghe attese: preferirei poter arrivare e godermi direttamente le due ore di spettacolo e di emozioni. Riconosco però che l'ultimo a cui ho assistito (Anouk qui ad Amsterdam) mi ha veramente divertito, e, a pensarci, l'attesa non l'ho nemmeno notata poi tanto. Forse devo rivedere questo aspetto e rompere il freno.

La playlist di Tommaso Ghidini

Roberto Vecchioni - Velasquez

È una canzone che mi ha accompagnato sempre nell'inseguimento della mia passione. Questo meraviglioso comandante (che poi è l'idea, la passione stessa) che porta il Suo equipaggio oltre i limiti della conoscenza umana senza possibilità di ritorno, ma solo di continuo spostamento ("Ahi Velasquez dove porti la mia vita..."). Al di là di una conquista, di un obiettivo raggiunto, di un confine toccato, un'altra conquista, un altro obiettivo, un altro confine. Si deve rimanere sempre "in volo".
Trovo che riassuma perfettamente quanto il seguire un'idea, una passione, richieda dedizione totale, senza esitazioni, senza ripensamenti, senza mezzi termini. E allora, anche i momenti di difficoltà si possono vivere con leggerezza, sostenuti dall'ottimismo di chi insegue l'ideale e nonostante in quel momento "sguazzi nel fango" (parafrasando Oscar Wilde) ha gli occhi ben puntati alle stelle ("E la tempesta ci sorprese, due miglia dopo Capo Horn, se ne rideva delle offese in mezzo al ponte si distese e fino all'alba mi canto'").

Rino Gaetano - A Mano a Mano



Rino Gaetano è un artista che amo e che ascolto spesso. Questa canzone un po' insolita (scritta da Cocciante) nella versione di Rino Gaetano è particolare, unica direi. È la storia di un amore ormai terminato forse anche da tempo ("quel dolce ricordo sbiadito dal tempo"), ma che sembra troppo forte per essere davvero dimenticato.
Rino la cantò una sola volta dal vivo, perché aveva intravisto nel pubblico la sua ex-fidanzata (che a quel punto lasciò il concerto). Chissà se poi si sono ritrovati? L'aspetto autobiografico della vita di Rino Gaetano così turbolenta e affascinante che si condensa nella ruvidezza di questa versione me la fa apprezzare ancora di più.

Vasco Rossi - Vita Spericolata



Beh Vasco Rossi proprio non può mancare. È raro trovare nel panorama della musica italiana un cantautore che riesca a piacere a così tante generazioni contemporaneamente. Penso si possa dire che dai bambini, agli adolescenti fino agli adulti e agli anziani tutti conoscono e apprezzano Vasco. "Vita Spericolata" poi è un vero e proprio inno, divenuto addirittura un modo di dire, parte del nostro linguaggio. Ascoltandola già da bambino/ragazzo, una cosa mi era chiara: anch'io non avrei mai voluto una vita pantofolaia. E così è stato.

Bruce Springsteen - The Wish



Ancora una volta il potere della passione autentica: la struggente storia vera di Bruce Springsteen e il tributo a sua madre. In questa canzone Springsteen racconta del suo desiderio ("The Wish" appunto) realizzato dalla madre Italiana (poverissima a quei tempi, ma così dignitosa, così coraggiosa) che acquista al piccolo, pagandola con un pegno, la chitarra vista e desiderata da giorni nella vetrina di un negozio, facendogliela poi trovare sotto l'albero di Natale ("At night on the Christmas Tree shines one beautiful star and right underneath a brand new Japanese guitar"). Ogni volta che l'ascolto mi piace pensare a quanto la sconfinata fiducia della madre nel talento del figlio, e la grandissima passione di Springsteen nel perseguire il suo "wish" siano state ripagate: Bruce Springsteen con quella chitarra ha venduto 120 milioni di dischi e ha ottenuto la fama mondiale e l'immortalità.

Iron Maiden - Coming Home



Canzone scritta da un pilota per piloti. Bruce Dickinson, cantante degli Iron Maiden è anche pilota di aeroplani di ottimo livello, ed in questa canzone riesce a cristallizzare molto bene molte delle sensazioni e delle emozioni di chi vola. Io volo per motivi ben precisi, il più importante è perché voglio capire perché gli aeroplani volano. Non volo per spostarmi, non volo per dimostrare qualcosa, non volo per competizione, volo per quello, per sperimentare, per capire. "We will ride this thunderbird" come dice Bruce Dickinson, cavalcare un aeroplano complesso e potentissimo per capirne il mistero.

David Bowie - Space Oddity



Certo non può mancare un tributo allo spazio e a chi ne ha voluto parlare in musica e lo ha fatto così bene. Non si può non avere David Bowie nella propria playlist: la sua "Space Oddity" è un capolavoro e racchiude molto del significato dell'esplorazione spaziale che è prima di tutto un'avventura dell'uomo, qui Major Tom. So che la canzone ha avuto molte interpretazioni (l'aspetto della alienazione, della rassegnazione), ma io quando la ascolto mi fermo al messaggio più immediato, al volo dell'uomo nello spazio.
Lo spazio è la nuova frontiera, il nuovo confine dell'umanità e della conoscenza: questo è ciò che ispira ogni giorno del mio lavoro, del mio contributo all'esplorazione spaziale, e la musica che parla di questo parla direttamente alla mia anima.

Calibro 35 - Across the 111th Sun



Li ho scoperti da poco, ma mi piacciono moltissimo: i Calibro 35 hanno dedicato un album allo spazio, quindi anche loro mi parlano direttamente. Una canzone su tutte nell'album è per me "Across the 111th Sun". Difficile dare suono allo spazio, che per definizione è "afono" (c'è il vuoto, quindi non c'è suono). Davvero bravi a dare non solo suono, ma addirittura musica allo spazio.

Bruce Springsteen - Working on a dream



Questa canzone è sempre con me: ogni minuto, ogni attimo della mia giornata lavoro al mio sogno, come canta Bruce Springsteen. E non importa quanto sia lontano ("though sometimes it feels so far away"), è sempre lì davanti ai miei occhi. È un sogno (come quello della canzone) dalle connotazioni molto concrete ("I swing my hammer, my hands are rough from working on a dream"), fatto di sacrificio, di sveglie all'alba, di impegno incessante, ma perseguito con entusiasmo, con gioia ("and I know it will be mine some day").

Red Hot Chili Peppers - Snow



Se posso un omaggio ai miei due figli e a mia moglie che mi accompagnano e mi sostengono in questa mia avventura e che quindi voglio omaggiare e ringraziare: "Snow" è la loro canzone preferita del momento. Vorrei concludere proprio così: Barbara, Francesco, Marcello, questa è per Voi.

Tag: betterdays festival playlist

Pagine: Vasco Rossi Rino Gaetano Roberto Vecchioni

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati