Il Tora! Tora! Festival prosegue a Padova

07/07/2003

Prosegue senza sosta il cammino del Tora! Tora! Festival in giro per la penisola.

Per questa data il carrozzone condotto dal capitano Manuel Agnelli approda a Padova, all’interno del noto Sherwood Festival.

Ad appena quindici giorni dal successo di Cagliari (11.000 presenze) ecco quindi un’altra data del più famoso Festival itinerante d’Italia. I gruppi presenti a questo appuntamento sono di altissimo livello, il che renderà la data veneta un appuntamento assolutamente imperdibile.

In questa terza tappa si esibirà il gruppo milanese di Manuel Agnelli, gli Afterhours, pronti come sempre a regalare una performance carica di tensione e una musica coinvolgente accompagnata dalla voce possente del frontman meneghino.

Sarà presente ancora il rock della scatenata band piemontese Linea 77 che ha già varcato i confini del nostro paese riscuotendo ampi successi in tutto il continente.

Ci sarà l’eclettico Bugo, il Beck italiano, cantante dalla verve surreale, sicuramente una delle sorprese dell’ultimo anno.

A creare un po’ di pathos ci penserà l’emiliana Fiamma con la sua musica intimistica capace di creare da subito atmosfere di grande fascino e robustezza. Non da meno saranno i fenomeni emiliani Giardini di Mirò. Veri capostipiti del post-rock made in Italy. La band reggiana presenterà la novità di un vocalist nella propria esibizione ed offrirà un concerto nel quale si prevede il solito sound fatto di chitarre allungate tra post-pop e psichedelia che ha fatto dei Giardini di Mirò uno dei gruppi più amati e seguiti dal pubblico "alternativo”.

Non mancherà nemmeno il punk, grazie ai Punkreas, forse il gruppo italiano che più ha giovato a questo movimento. Ci si aspetterà il solito show fatto di suoni rudi e liriche dalle tematiche scottanti e coinvolgenti.

Ci sarà anche Morgan, ex leader dei Bluvertigo, qui in panni di solista. Il suo live set proporrà pezzi tratti dal recente lavoro “Canzoni dell’Appartamento”. Il monzese Marco “Morgan” Castoldi spazia dalla psichedelia al pop anni ’60, con arrangiamenti da togliere il fiato.

Il concerto dei Mambassa, una delle più apprezzate band di casa Mescal, promette sonorità piene ed emotive. Il gruppo piemontese offre stralci di provincia, mediante le proprie liriche e il proprio sound pervaso dal tipico senso di marginalità proprio di chi è nato lontano dal centro.

Si esibiranno anche i Lotus, nome del nuovo progetto dietro il quale si cela Amerigo Verardi, figura storica dell’underground italiano degli ultimi quindici anni. Il loro album d’esordio risale al 9 maggio di quest’anno.

Come di consueto, oltre ai gruppi in cartellone, è prevista l’esibizione di un gruppo locale; per questa data sarà il gruppo padovano AD.

Mentre l’Aftershow sarà a cura di Feel Good Production, i paladini della dance italiana, celebri per la loro hit single "The feel good vibe", che ha preceduto il loro primo album “Funky Farmers" uscito la scorsa primavera.

E anche in questa tappa non mancheranno le sorprese, è infatti previsto un intervento di Raiz degli Almamegretta sul palco insieme agli Afterhours.

Inizio concerti ore 17,00
Ingresso 12 euro

Per informazioni al pubblico:
MESCAL: 0141/793496
www.mescal.it
mailto:info@mescal.it

Tag: festival

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Un pomeriggio al lavoro con Gel: Angeli e Demoni al centro per le dipendenze patologiche