Spotify prevede i tormentoni di questa estate e noi rimpiangiamo l'inverno

14/06/2018 14:45 di

Capiamo che sta arrivando l'estate non solo perché all'improvviso fa tutto il caldo che non ha mai fatto quest'anno, ma anche perché puntuale arriva il comunicato di Spotify con la classifica dei brani che la piattaforma di streaming prevede avranno maggior diffusione nei prossimi mesi. Nessuna sorpresa, tranquilli, è esattamente quello che vi aspettate.

1) Takagi & Ketra feat. Giusy Ferrery - Amore e Capoeira
2) J-AX & Fedez - Italiana
3) Alvaro Soler - La Cintura
4) Calvin Harris feat. Dua Lipa - One Kiss
5) Thegiornalisti - Felicità Puttana
6) Nicky Jam - XVErr
7) Carl Brave feat. Francesca Michielin & Fabri Fibra - Fotografia
8) Charlie Charles, Sfera Ebbasta, Ghali - Peace & Love
9) David Guetta feat. Sia - Flames
10) Nio Garcia - Te Botè Remix
11) Boomdabash - Non ti dico no
12) Rudimental feat. Jess Glynne, Macklemore & Dan Caplen - These Days
13) Capo Plaza feat. Sfera Ebbasta & Drefgold - Tesla
14) Luis Fonsi feat. Demi Lovato - Échame la culpa
15) Imagine Dragons - Next To Me
16) Shade - Amore a prima insta
17) Post Malone - Better Now
18) Elettra Lamborghini - Pem Pem
19) Marshmello feat. Anne-Marie - FRIENDS
20) Mihail - Who You Are

Oltre a quel minimo brivido di consapevolezza dello scorrere e mutare dei tempi, nato dal sentire Carl Brave e i Thegiornalisti in radio, questa classifica è esattamente il copione di ogni estate. Per carità, nulla in contrario, il concetto stesso di tormentone è un concetto conservatore, ed è giusto così.

Il record di bruttezza probabilmente lo sancisce "Italiana" di J-AX e Fedez, che nelle parti rappate ha qualche punta sagace, ma davvero vanta uno dei peggiori ritornelli degli ultimi anni, in cui le simpatiche voci dei nostri fanno pensare a polli di gomma strozzati dalle strette mani dell'autotune. Altra dote speciale che il duo delle nostre estati conferma pure quest'anno è la capacità di parlare sempre male di tutto senza risultare mai realmente critici. Ce ne vuole di impegno per rendere così piatto e insignificante un qualsiasi problema dell'attualità! Nessuno è più dannoso di chi ci vuole vendere la rivolta. 

Il ritornello di Giusy Ferreri si difende meglio, e sancisce il nuovo non plus ultra della nostra appropriazione culturale degli spazi del terzo mondo. La favela è ormai per tutti il posto della spontaneità, dove succedono le cose umane e pulsanti, senza le sovrastrutture che ci sono nelle nostre città. Speriamo in una silenziosa donazione di tutti i soldi del singolo a fondazioni umanitarie. Come sempre Takagi & Ketra bravi.

"La Cintura" di Alvaro Soler è il mio preferito tra i contendenti sul podio delle spiagge affollate. Come tutti Alvaro fa quello che deve fare, ma senza la pretesa dei soci italiani, quella sottile velleità di apparire diverso/originale/alla moda. Guarda caso a me appare un po' diverso, originale e perché no quasi elegante, però diciamo che visti i contondenti, è cosa facile. Il pezzo non è il pezzone che era "Sofia", ma pazienza.

Sentendo questi brani non posso fare a meno di pensare a quante altre vagonate di volte li sentirò, e pian piano un vago desiderio di ributtarmi negli umidi e freddi mesi del vento Burian si impossessa di me. Per chi volesse fare il mio stesso errore ecco un po' di Estate:

Tag: spotify

Pagine: Giusy Ferreri Thegiornalisti J-ax e Fedez

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Video première: Fancies - Al di là dell’Africa