Torna la Festa dell'Unità di Bologna

25/08/2003

Tradizione vuole che sia la Festa de l'Unità a chiudere a Bologna la stagione dei concerti all'aperto. Anche quest'anno la cittadella rossa ha imbastito un programma spettacoli vicino ai gusti dei più giovani.

Ma quest'anno alla Festa non ci sarà solo la musica: gli organizzatori hanno infatti perfezionato un programma che prevede numerosi appuntamenti dedicati alla risata.

Si incomincerà il 31 agosto con le imitazioni irriverenti di Sabina Guzzanti, seguirà l'1 settembre la satira tagliente di Lella Costa, mentre il 3 settembre sarà l'assessore alle Varie ed eventuali del Comune di Roncofritto Palmiro Cangini (alias Paolo Cavoli) ad accogliere il pubblico della Festa de l'Unità. Da non perdere inoltre i due appuntamenti con Zelig Cult dell' 8 e del 22 settembre.

Ma torniamo alla musica: se ancora una volta i grandi eventi, che attireranno migliaia di giovani da tutta Italia, saranno l'Independent Days 2003 (il 7 settembre con Rancid e altri 13 gruppi fra cui Radio Birdman, Lagwagon e The Mars Volta) e l'MTV Day (il 14 settembre con Elio e le storie tese, Consoli, Grandi, Morgan e molti altri), ogni giorno gli appassionati di rock, punk, reggae e ska potranno trovare pane per i propri denti.

Sul palco dell'Estragon Summer Festival, sotto il tendone di Parco Nord, ogni sera si succederanno infatti alcuni fra i migliori nomi italiani e internazionali. Appuntamenti da non perdere quelli dedicati al rock italiano della nuova generazione, con Marlene Kuntz (29 agosto), Afterhours (12 settembre) e Prozac + (19 settembre), mentre per gli esterofili si segnalano Lord Kaja (10 settembre), Attaque 77 (18 settembre) e The Locust (21 settembre).

Ogni appuntamento dell'Estragon Summer Festival sarà a portata delle tasche di tutti, visto che per accedere gratuitamente ad ognuno degli spettacoli presso la Tenda basterà acquistare la tessera Estragon Summer Festival, del costo di 5 euro.

Alla Festa de l'Unità di Bologna, prosegue anche la tradizione del jazz, con una presenza quotidiana in cartellone in "seconda serata". Il Fastweb Jazz Club, che anche quest'anno sarà gestito dal Chet Baker, sarà un vero e proprio ristorante con programmazione eclettica, di alta qualità e molto diversificata rispetto al passato, aperta anche alla sperimentazione e a forme di intrattenimento musicale-teatrale non propriamente jazzistiche.

Infine: una segnalazione a parte merita la presenza degli Skiantos, presenti a più riprese alla Festa de l'Unità di Bologna. Il 10 e il 22 settembre Freak Antoni animerà il Fastweb Jazz Club, mentre il 16 settembre, in Arena, il gruppo bolognese sarà protagonista con tanti amici di una grande festa demenziale per festeggiare i suoi 25 anni di vita.

I biglietti per gli spettacoli teatrali in Arena e per l'Independent Days Festival sono già disponibili e si possono acquistare presso le principali prevendite.

Infoline spettacoli per il pubblico: 051-320560.

Tag: festival

Pagine: Afterhours Marlene Kuntz Prozac+ Skiantos

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Top It 2017: i 20 dischi dell'anno secondo Rockit