Traffic - Torino Free Festival, le prime news

29/04/2005

Dopo il successo della prima edizione, Torino sarà di nuovo protagonista di un evento unico per le sue particolarità e completamente gratuito, che intende proporre la città come epicentro della cultura giovanile contemporanea: Traffic - Torino Free Festival, da mercoledì 29 giugno a sabato 2 luglio.

La direzione artistica è di Max Casacci dei Subsonica, Fabrizio Gargarone (direttore dello storico locale Hiroshima Mon Amour), Alberto Campo (critico musicale di Repubblica e caporedattore di Rumore), e Cosimo Ammendolia (direttore di Suoneria e Radar/Metropolis). L’organizzazione tecnica è a cura di Hiroshima Mon Amour e Radar/Metropolis.

Tra gli appuntamenti esclusivi in cartellone è prevista una giornata dedicata alla scena musicale di Manchester che culminerà nel concerto dei NEW ORDER, sabato 2 luglio sul palco allestito al Parco della Pellerina.

Prerogativa di Traffic - Torino Free Festival è quella di gemellare di anno in anno la città con un'altra in base a considerazioni di carattere sociale, economico e culturale. Nella prima edizione venne scelta Detroit, come Torino metropoli a vocazione industriale in via di trasformazione anche attraverso la propria vivace scena musicale. E analogamente il discorso vale per Manchester, nella cui metamorfosi in senso postindustriale la musica ha avuto un ruolo determinante. L'idea è così di rappresentare nell'arco di una giornata la fase cruciale cominciata nei tardi anni Settanta, subito a ridosso del punk (i Joy Division, da cui derivarono i New Order, chiamati a esibirsi dal vivo sul main stage del festival sabato 2 luglio, unica data italiana del tour mondiale in corso), sino all'epopea di fine anni Ottanta chiamata Mad-chester (simboleggiata dai pionieri della techno 808 State, dall'ex cantante di Happy Mondays e Black Grape Shaun Ryder e dai DJ dell'Haçienda Graeme Parks e Mike Pickering, tutti impegnati a vario titolo nel corso della giornata).

Protagonista e testimone dell'intera vicenda, in quanto tale investito del ruolo di maestro di cerimonia, è Tony Wilson: fondatore della Factory Records e dalla stessa Haçienda. Un personaggio il cui cammino pubblico è stato raccontato al cinema dal regista Michael Winterbottom nel film 24-Hour Party People, che verrà presentato in prima nazionale nel pomeriggio del 2 luglio in collaborazione con il Museo del Cinema.

Ad aprire il festival, nella serata del 29 giugno, sarà l’unica esibizione in tutta l’Europa continentale dei Throbbing Gristle: leggendario gruppo fondatore del filone “industriale” (non a caso sede deputata ad accoglierlo è l’area delle Fonderie Limone a Moncalieri, uno dei maggiori e più suggestivi spazi postindustriali dell’area metropolitana), nell’occasione affiancato da DJ di eccezione (Martin Gore dei Depeche Mode e Peaches) e dallo show dei finlandesi Pan Sonic

Anche quest’anno gli eventi del Traffic si svolgeranno in diversi luoghi simbolici della città: Parco della Pellerina, Murazzi del Po, Spazio 211, Fonderie Limone, Cinema Massimo…

Il Traffic - Torino Free Festival è in collaborazione con Città di Torino e Regione Piemonte e ha il sostegno di Telecom Italia.

Per informazioni:
tel. 800.015475
www.trafficfestival.com

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati