TRX: il rap diventa ambasciatore della radio tra i giovani

È l'emittente (digitale) di Clementino, Ensi, Fabri Fibra, Gué Pequeno, Marracash e Salmo. Ma anche di Paola Zukar, che ora ci racconta l'importanza di fare conoscere questo straordinario mezzo ai giovani
09/12/2019 10:01

Avete mai lavorato in una radio? Sapete quanto possa essere autorevole, incutere timore la figura del direttore artistico? Pensate che in quel ruolo ci siano Clementino, Ensi, Fabri Fibra, Gué Pequeno, Marracash e Salmo. Stiamo parlando di TRX, la prima radio italiana dedicata esclusivamente alla musica rap, attuale, passata e futura, nazionale e internazionale. 

Da un'idea di Paola Zukar, nome storico della doppia H in Italia, è attiva dalla primavera del 2018, ma negli scorsi giorni ha iniziato una nuova fase della sua vita, celebrata con un evento inaugurale, da cui sono tratte le foto che vedete in questo articolo. Se sin dalla sua nascita l'emittente suona in rotazione continua il meglio del rap in circolazione, con playlist tematiche firmate dagli artisti (e che artisti) che hanno contribuito a crearla, fino ad arrivare a superare quota 300mila download da parte degli utenti, ora è il momento di rilanciare.

TRX ha trovato una nuova casa, con il varo di una sede fisica negli studi di Cologno Monzese di Radio Italia, da oggi partner della radio, che rimarrà solo in formato digitale, ascoltabile tramite app. Prima, ci racconta Paola Zukar "il nostro ufficio era su WhatsApp, dove avevamo un gruppo che si chiama 'Trx Crew': lì i rapper mandavano le playlist, io le giravo al programmatore Lorenzo Ferri che le assemblava e le metteva in onda". Ora cambia tutto, e abbiamo voluto farcelo raccontare. 

Quindi non c'era uno studio, un posto fisico? 

Ti dico che per la prima volta ci siamo visti tutti e sette insieme è stata qui, all'inaugurazione degli studi. Non era mai successo.

Ok. Punto di arrivo o di partenza?

Tutti e due. Forse e soprattutto un punto di partenza, io lo vedo più così. Abbiamo lavorato tutti molto in questi mesi, non solo gli artisti direttamente coinvolti, ma anche quelli che si facevano intervistare, come Luca, Night Skinny, che si è fatto intervistare in ufficio da me: tutti ci hanno messo del loro. È un punto di partenza portare verso la radio queste nuove generazioni che hanno fatto del rap la loro bandiera, la loro lingua. Questo modo mi sembrava l'ultimo baluardo per riavvicinarli alla radio. Certe generazioni che ascoltano TRX non hanno proprio vissuto il momento delle radio e quindi portarcele era possibile soltanto con l'ambasciata dei rapper. Perché si fidano di chi sta trasmettendo quella musica e quindi la ascoltano, perché chi la trasmette è credibile.

Perché hai deciso di investire su questo progetto? Cosa ci hai visto?

Era tantissimi anni che ne parlavamo tutti assieme; quando ci si incontrava, il discorso delle radio spesso veniva fuori. È sempre stato un tema importantissimo tra di noi e abbiamo sempre avuto la voglia di prenderne parte, di avere un ruolo attivo in questo mezzo. Però fino all'altro ieri non era proprio possibile farlo, tecnicamente, era molto costoso, c'erano le FM di mezzo e nessun editore, che già stava lottando per le proprie FM, avrebbe concesso un impegno simile alla musica rap. Abbiamo quindi aspettato che i tempi fossero maturi e appena ho capito che era possibile farlo via app e che i ragazzi che seguivano i rapper l'avrebbero scaricata senza problemi, ho pensato fosse il momento di mettere mano a una cosa del genere che non sostituisce l'FM, ma lo affianca, e per il nostro pubblico alla fine fa esattamente quello che faceva la radio che abbiamo in mente noi anni fa.

Hai convinto gli artisti facilmente, o hai usato qualche "stratagemma"? 

Hanno accettato tutti subito veramente con entusiasmo e facilmente. E, ci tengo a dirtelo, mettendoci un impegno veramente importante, per fornire le playlist, mettere a disposizione i loro social; è vero che siamo soci in questa avventura, ma tutti ci hanno creduto e ci hanno messo parecchio. Se ci pensi loro hanno 5/6/7 milioni di follower messi insieme? Lascia stare che non puoi fare una somma algebrica perchè alcuni si sovrappongono senz'altro, ma insomma, hanno messo a disposizione un bacino enorme di supporto e appunto l'impegno, perchè le loro playlist sono veramente fatte bene! Si mettono lì, la preparano, la ascoltano e le danno una forma che possa piacere agli altri. Io sarò grata per sempre a questi artisti, ai miei ovviamente, ma anche agli altri che hanno avuto fiducia in questa cosa e si sono lanciati.

La crew di TRX Radio. Foto di Andrea BiancheraLa crew di TRX Radio. Foto di Andrea Bianchera

E una playlist tua non la fai? Sei tu che li hai tirati in mezzo tutti: più di te chi ne sa?

Va bene, va bene dai, la farò e te la manderò.

Dove pensi di essere con TRX a dicembre 2020? 

Questa è una bellissima domanda: spero molto più in là, molto più in là. C'è tanto lavoro da fare, abbiamo tante idee, belle, che bisogna concretizzare e bisogna realizzare. Stiamo lavorando a questo. È passata la serata di inaugurazione degli studi: li abbiamo, possiamo e dobbiamo usarli. Abbiamo diverse idee, e spero che tutte queste idee che abbiamo in mente, realizzate e promosse al meglio, possano portarci l'anno prossimo a fare un altro bilancio insieme a te, che mi chiamerai e mi dirai “come siete messi”?

Avete ambizioni grandi, mi pare di capire. 

Abbiamo velleità mainstream, ti dico proprio la vera verità; a noi non interessa parlare tra noi. Ti garantisco che se ci ascolterai nelle prossime settimane, nei prossimi mesi, capirai che i nostri obiettivi sono di parlare a chiunque, addirittura noi vorremmo riferirci proprio a chi non ne ha la più pallida idea del rap, nazionale e internazionale. E vedrai che lo faremo molto presto. TRX Radio è per tutti: piacerà a chi ne sa, e chi non ne sa potrà imparare.

 

---
L'articolo TRX: il rap diventa ambasciatore della radio tra i giovani di Carlotta Fiandaca è apparso su Rockit.it il 09/12/2019 10:01

Tag: radio

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati