Têtes de Bois in concerto ad Enzimi

28/09/2001

Venerdì 28 settembre i Têtes de Bois propongono a Roma Il muro del suono, un progetto realizzato appositamente per Enzimi 2001 (Campo Lanciano MM Tiburtina - Spazio Live Club - inizio ore 23.00).

Un concerto-spettacolo che attraversando alcune loro canzoni, intercetterà gli interventi reali e surreali di Rocco Papaleo alle prese con favole parallele, e di Silvestro Sentiero che scriverà poesie estemporanee a tema, in mezzo al pubblico, per il pubblico. E poi Francesco Di Giacomo (mitica voce del Banco del Mutuo Soccorso) rappresenterà a suo modo la costruzione di questo progetto.

Poi il muro.

Operai in tuta bianca erigono un muro interessante scoprire chi sarà uno degli operai che costruiranno il muro) in 75 minuti, il tempo del concerto, un proiettore lancia nel vuoto, dove crescerà il muro, immagini di scale mobili, ferrovie abbandonate, gallerie, stazioni in disuso ed in esercizio, riflessi degli interventi realizzati dai Têtes de Bois negli ultimi anni, come il progetto RomaBerlino e La Ferrovia dell’Allume. Il muro cresce e le immagini, dapprima solo saltuariamente intercettate dalle tute bianche degli operai al lavoro, divengono via via sempre più comprensibili. Il muro diventa una raccolta di immagini in movimento sulle quali i Têtes de Bois suoneranno gli ultimi brani del concerto.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Un pomeriggio al lavoro con Gel: Angeli e Demoni al centro per le dipendenze patologiche