Têtes de Bois ospiti al Premio Tenco

26/10/2003

I Têtes de Bois, già vincitori del Premio Tenco 2002 – Targa Migliori interpreti, saranno ospiti dell’edizione 2003 del Premio, con una canzone inedita. Il testo della canzone è “cucito” tra le brevi liriche poetiche di Ezio Vendrame. Una poesia in musica. La musica è composta ed arrangiata dai Têtes de Bois.

La canzone sarà presentata all’interno di uno dei prestigiosi convegni che caratterizzeranno quest’anno il Premio Tenco, il filo conduttore sarà in questa edizione: “L’anima dei poeti. Quando la canzone incontra la letteratura”. L’ex calciatore sarà ospite di un intervento-intervista guidato dal giornalista Gianni Mura.

Strano ma invevitabile l’incontro tra i Tetes de Bois ed Ezio Vendrame. E’ un incontro basato sull’urgenza, l’urgenza di vita, della poesia, del tentativo impossibile, del tentativo contro ciò che oggi si dice mainstream, per inseguire i sogni scritti di proprio pugno, e non quelli sotto dettatura.

Ezio Vendrame, ex calciatore straordinario, personaggio affascinante, non allineato, poco accomodante, e amico di Piero Ciampi, innamoratissimo della poetica di Léo Ferré. E non è un caso.

E’ su questo terreno di gioco che si è incontrato con i Tetes de Bois, da sempre poco inclini al blandire, ma alla diastole, sempre alla ricerca del passaggio laterale, inquieto, poco rassicurante per l’ascoltatore ormai abituato a sentire quello che vuole.

Vendrame ha raccontato ultimamente un aneddoto, culminato nell’incontro con Andrea Satta, voce dei Tetes de Bois: “Era il 6 febbraio di quest’anno quando, dopo aver partecipato ad una trasmissione radiofonica, accendendo il cellulare, trovo un messaggio che mi dice: "ti sto ascoltando per caso da una radio romana: fantastico. Andrea…Tetes de Bois" .

Ulteriori info su:
www.tetesdebois.com

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati