Aggiunto il simbolo "no alla pirateria" nelle emoji di tutto il mondo

Alcune delle nuove emoji introdotte dall'Unicode ConsortiumAlcune delle nuove emoji introdotte dall'Unicode Consortium
18/06/2014 15:29 di

L'Unicode Consortium, che è un po' l'Accademia della Crusca dell'Internet, ha diffuso ieri l'update 7.0 nel quale inserisce nel linguaggio scritto globale 250 nuovi simboli, o se preferite, emoji.
Quello che ha fatto più scalpore è un presunto dito medio che andrà a fare da contraltare al già diffuso like facebookiano, ma ce ne sono diversi altri ugualmente interessanti: uno di questi è l'1F572, il simbolo che raffigura un pirata attraversato da una linea di divieto. Un'immagine che lascia poco spazio alle interpretazioni visto che la sua descrizione ufficiale è "no piracy", ovvero divieto di pirateria.
Nel set è incluso anche quello che potrebbe essere letto come il simbolo opposto, ovvero un teschio con due ossa incrociate (che però non viene descritto affatto come "sì alla pirateria" ma con un generico "teschio e ossa"). Nel set sono stati inclusi anche i simboli di alcuni vecchi supporti, come la musicassetta e il floppy disc.
Nonostante in molti siano totalmente all'oscuro della sua esistenza, il linguaggio Unicode è supportato dalle più grandi aziende tecnologiche del pianeta (Google, Microsoft, Apple, IBM e Adobe) e viene usato da miliardi di persone ogni giorno.
Per chi fosse curioso, il pdf con tutte le nuove emoji con le quali vi potrete sbizzarrire è disponibile qui. A seguire, l'emoji "incriminata"

 

Tag: pirateria tecnologia

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati