E' uscito il ROCKIT'mag #42

23/11/2007

Il nuovo Mag di Rockit è dedicato a tutti coloro che si emozionano e diventano romantici in Autunno perché cadono le foglie, ma anche a quelli che le foglie se le mangiano a pranzo ogni giorno. Per la gente che si eccita e scopre nuovi situazionismi. Per chi segue il tempo che passa, per chi muove il tempo che passa. E per chi passa ad altro.

In questo numero è la coerenza di un rapper come Kaos a vincersi la copertina, perché in anni di attività è ancora lì, lì dove vuole rimanere. La lunga intervista di Francesco Cremonese darà l’idea esatta del personaggio. Poi ovviamente tutta la nuova scena, la nuova frontiera, quello che sta nascendo e che non te ne accorgi se perdi la concentrazione: Ministri, Le Luci della Centrale Elettrica.

Ampie interviste anche a Marlene Kuntz, Disco Drive, Altro e Settlefish. E poi la novità di questo numero, cioè il divertente e trash-punky primo episodio del “Fotoromanzo di Rockit”, con protagonista Dente e non solo.

Ovviamente la manciata di recensioni, Primascelta e Dischi In Evidenza, abbellirà il boschetto. E sarà allegro. Divertente il giusto, rubricoso quanto basta e in alcuni punti molto eccitante.

Perchè la Musica è dei pazzi, per cui la seconda puntata de “Gli sbandati hanno vinto”, questa volta narrata da Stefano Fiz Bottura non fa altro che testimoniarne un altro ritaglio d’esistenza. “Cento volte lei, una io, una tu” si dedica al “Periodo Ipotetico” degli Amor Fou. E la “Posta del Cuore“ di Violetta Bellocchio è intensa e profonda.

E poi altri gli articoli e i piccoli pensieri arrapanti in un mondo che cade come le foglie.

Rock'n'roll scritto in italiano su pezzettini di foglie cadenti che colano piacevolmente. Dall'inizio alla non-fine.

64 pagine da leggere se sapete suonare o da suonare se sapete leggere.

Vivere il ROCKIT'mag significa essere "Un gesto. Una conseguenza".

Cercate le 20.000 copie sparse in tutta Italia.

O abbonatevi (6 numeri a 25 euro): supporti la causa, non ti perdi nemmeno una foglia e bruci il rumore!

Per info:
www.rockit.it/mag

Pagine: Marlene Kuntz Kaos Altro Settlefish Disco Drive Dente Amor Fou Ministri Le luci della centrale elettrica

Commenti (1)

  • enver 26/11/2007 ore 14:58 @enver

    "non so voi", ma la pagina di Violetta è la più bella (intrigante, immaginifica) postadelcuore da che me ne ricordo. Si vede quando una penna è ispirata e duttile. Brava sorè

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


LEGGI ANCHE:

“Fabrizio De André. Principe libero”, il film con Luca Marinelli arriva al cinema come evento speciale