Al Conservatorio di Venezia apre un nuovo museo della musica

foto via conservatoriovenezia.net - Conservatorio Veneziafoto via conservatoriovenezia.net - Conservatorio Venezia
08/11/2016 15:12 di

Venezia ha già un museo della musica ospitato nella Chiesa di San Maurizio, con la collezione "Antonio Vivaldi e il suo tempo" del M° Artemio Versari, dedicato in particolare all'arte della liuteria. Ma il 19 novembre, alle 15.30, sarà inaugurato un nuovo museo della musica, all'interno del palazzo del Conservatorio B. Marcello. 

Saranno esposti tutti i cimeli appartenenti all'istituzione, a partire dagli strumenti, che saranno raggruppati secondo la nomenclatura classica in cordofoni, aerofoni, membranofoni e idiofoni. Poi si potranno vedere partiture originali autografe, quadri e fotografie che portano memoria delle grandi personalità ospitate dal Conservatorio.

Alla cerimonia inaugurale seguirà alle ore 17.00 in Sala Concerti, la prima esecuzione in tempi moderni di "Il nome glorioso in terra santificato in cielo" di Tomaso Albinoni del 1724.

Anche il palazzo che ospita la scuola ha una sua storia: inagurato nel 1614/15 da Alvise Pisani, ai primi del '900 diventa di proprietà della città, che lo destinerà prima a un liceo classico e poi all'uso corrente. Durante la ristruttarazione recente per la sistemazione del nuovo museo della musica, sono emersi diversi simboli di derivazione alchemico-massonica, che hanno poi rivelato la presenza delle fondamenta di un intero tempio massonico nelle immediate vicinanze delle stanze dedicate al museo.

Se volete completare il giro dei musei a tema musicale di Venezia, nel vostro prossimo viaggio non potete saltare il museo del punk.

Tag: museo

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Un pomeriggio al lavoro con Gel: Angeli e Demoni al centro per le dipendenze patologiche