Verdena, il video del concerto del Bloom

18/01/2012

Settimana scorsa vi abbiamo raccontato cos'è successo il 27 dicembre al Bloom di Mezzago, in occasione dell'ultima data del lunghissimo tour dei Verdena.

Un'occasione importante, una vera e propria festa per band e pubblico. Talmente importante che oggi i Verdena hanno pubblicato un video in cui raccontano per immagini quello che è successo. A cominciare dalle fasi di soundcheck e montaggio del palco, passando per il live, fino ai tanti ringraziamenti che hanno chiuso il concerto.

Il video, inoltre, festeggia anche il primo compleanno di "WOW", uscito esattamente un anno fa.

Guarda il video dei Verdena sul concerto al Bloom di Mezzago


 

Tag: concerti nuovo video

Commenti (6)

Carica commenti più vecchi
  • feedbaknoise 21/03/2012 ore 20:27 @57088#feedbaknoise

    anche gigi d'alessio e' bravo che vuol dire ?

  • Indiavolato 21/03/2012 ore 21:17 @50710#indiavolato

    infatti, nel suo circuito, nel suo mondo, per il suo genere è indubbiamente bravo, non lo discuto e soprattutto non critico quelli a cui piace, anche se a me fa tremendamente cagare.
    Ma un conto è dire "mi fa cagare...a me", un altro è dire che quel gruppo o artista deve sparire dalla faccia della terra perché non piace... a me.
    Io mi baso su un certo metodo per capire il valore di un'artista (ovviamente è un cosa mia), e questo vale per qualunque genere musicale, da gigi d'alessio, la pausini, i casadei ai radiohead, ovvero: ascolto l'artista in questione e vedo se sono in grado di fare un pezzo a quei livelli (lo faccio anche come esercizio di composizione). Inutile dire che non è facile fare un pezzo come può essere uno tra i più "belli" (oddio) di gigi d'alessio o la pausini. Mentre i pezzi come quelli degli artisti underground (quelli che ho ascoltato in rockit) li fai senza sforzo. Questo è il metodo che uso io per capire quanto un pezzo vale o no. Poi ognuno avrà il suo metro di misura, però venire fuori con le solite battute su d'alessio, pausini, pezzali ecc... lo trovo di una mentalità poco da artista e molto da bar dello sport, come quelli che manco giocano a calcio ma dicono che ronaldo non sa giocare (per capirci).

  • feedbaknoise 21/03/2012 ore 21:33 @57088#feedbaknoise

    io non ho detto che d'alessio o i verdena fanno cagare , non e' nel mio stile , semplicemente ritengo i Verdena come gli Afterhours una band bollita e decotta che ormai ripetono la solita canzone all'infinito, sono solo delle macchine da soldi perche' avranno sempre un loro seguito ma artisticamente sono morti, non hanno piu' nulla da dire e si atteggiano a rockstar, chi ama davvero l'arte e la musica davvero non dovrebbe piu' seguire questo genere di cose, sono marci come tutto l'establishment del sistema musicale ufficiale italiano.

  • Indiavolato 21/03/2012 ore 21:44 @50710#indiavolato

    Onestamente non seguo molto, anzi nulla, il circuito musicale italiano. Per farmi un'idea di quello che affermi dovresti mettermi a confronti dei nomi in modo che possa ascoltarli e farmi un opinione.

  • Elegy 22/03/2012 ore 12:40 @Elegy

    Eh si i Verdena ripetono la stessa canzone all'infinito...guarda sugli Afterhours ti posso dare ragione, ma sui Verdena no.Wow e' un disco coraggioso e commercialmente un autogol enorme, che invece li ha portati ancora più su. Hanno stravolto il loro genere sapendo di rischiare di perdere tutto il vecchio pubblico. Io di gruppi che rifiutano date e piuttosto vanno a fare i baristi pur di tornare in tour solo a disco nuovo ultimato, perché non avevano voglia di fare solo i pezzi vecchi...beh...più che altro Wow e' un disco così Figo che e' piaciuto anche a chi li odia a morte e a chi non se li era mai inculati.

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


LEGGI ANCHE:

Arriva a Bologna il biglietto sospeso per chi non può permettersi un concerto