Vincitori premio TOAST per il MEI

11/11/2001

risultati finali del Premio "Toast" per M.E.I 2001 (Faenza, 24/25 Novembre)

alla migliore proposta strumentale prodotta (o autoprodotta) nel biennio 2000/2001

in collaborazione con: Meeting delle Etichette Indipendenti, AttikMusic (attikmusic.com) , Ritmi Globali Europei 2001 e Radio Torino Popolare

La ricerca strumentale non gode di molti riconoscimenti in Italia.

Di conseguenza, non sempre gli Artisti che lavorano creativamente su questo genere hanno nel nostro paese una giusta gratificazione o collocazione.

Per questo motivo, si è ritenuto urgente, all'interno del contesto MEI, creare un Premio che vada finalmente ad esaltare un metodo di lavoro artistico bisognoso in questo momento, di essere aiutato e sotto certi punti di vista difeso e stimolato. Testimoniando così anche l'attuale positiva situazione, che vede la nascita di molti progetti che operano intorno a questo tipo di ricerca musicale.

Nel corso del mese di ottobre abbiamo esaminato attentamente svariate proposte pubblicate negli ultimi due anni (dal gennaio 2000 ad oggi), vagliando anche progetti al momento inediti o in via di stabile definizione.

Questo tipo di analisi ha prodotto i seguenti risultati:

oggi, 06.11.01 abbiamo il piacere di comunicare che il Premio Toast 2001 è stato riconosciuto a:

Flam.&co "Ondanuova" (Flam.&co., Catania, 2001)
i 13 capitoli strumentali offerti da "Ondanuova" ci regalano una vasta gamma di sensazioni sonore.

Un intenso viaggio cosmopolita, affrontato con eleganza, freschezza e intelligenza compositiva.

Viene evidenziato per notevoli meriti:

OFF Ensemble "OFF Ensemble" (Sfera/3Lune Records/MA.SO, Roma, 2000) per la rara lucidità compositiva ricca di pathos ed intensità stilistica.

Si segnalano anche le seguenti prove:

Votiva Lux "Lindbergh ep" (Cyc promotions, Bologna, 2001) per la convinta ricerca di uno spazio musicale tra sogno e realtà.

Taras Bul'ba "Taras Bul'ba" (Taras Bul'ba, Milano, 2000) per il "nervoso" sound urbano proposto.

Scanferlato "Larry" (Scanferlato, Milano, 2000) per l'essenziale disciplina minimalista.

Si vuole rendere noto:

il progetto Maneki Neko per il lucido e creativo desiderio di rinnovare e aggiornare i canoni della fusion.

Riteniamo utile incoraggiare:

Proteus 911 "Sinfonie dal mondo delle cose perse" (Hungry Records, Napoli, 2001) per la promettente e piacevole ricerca melodica, tutt'ora in fase di definizione.

Stiamo studiando in questi giorni la possibilità di raccogliere e proporre una mini-compilation intitolata "Premio Toast, per M.E.I 2001" contenente una breve selezione di brani ricavati dai progetti premiati e segnalati quest'anno.

Ulteriori informazioni in merito verranno diffuse il prima possibile.

Torino, 06 novembre 2001

Tag: Meeting Etichette Indipendenti

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati