Vinicio Capossela incontra Michelangelo

20/04/2007

Un progetto unico che si è sviluppato nel corso degli anni fino ad assumere, ora, una dimensione artistica completa e profonda. Il primo incontro tra Vinicio Capossela e il “corpus” dell’opera letteraria di Michelangelo risale al 2000, quando egli incide tre “Rime” di Michelangelo per l’album “Renaissance” del musicista francese Philippe Eidel. In quell’occasione Capossela presta la sua voce per “Altra figura”, “Fuggite amanti” e “Sol e notte”. Quest’anno, l’invito alla rassegna “Genio fiorentino” ha dato a Capossela l’occasione di dare corpo a questo progetto e cimentarsi con la composizione di nuove musiche per otto “Rime”, che andranno ad affiancare le tre già musicate da Philippe Eidel. Capossela dichiara: «Ho provato a musicarle in modo molto cantabile, direi che portano benissimo i loro cinquecento anni».

Ecco le date dove poter assistere a questo evento particolare:
14/05: Firenze (Galleria dell’Accademia)
15/05: Firenze (Chiesa di Santo Stefano a Ponte Vecchio)
07/06: Roma (Accademia di Santa Cecilia)

Per info:
capossela.warnermusic.it

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati