Voci per libertà: nuovo cd

26/01/2005

Esce oggi “Voci per la Libertà - Una canzone per Amnesty” la compilation del concorso per giovani gruppi emergenti nato nel 1998 in occasione del 50° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e promosso dall’Associazione Culturale Voci per la Libertà, dalla Sezione Italiana di Amnesty International in collaborazione con il Comune di Villadose, il Centro Ricreativo Giovanile di Villadose, il Gruppo Amnesty Italia 215 di Rovigo, la Provincia di Rovigo e la Regione Veneto.

Il disco, distribuito dalla Self, oltre a contenere i brani di tutti i finalisti della scorsa edizione del concorso, presenta anche il videoclip di “Ungaretti” (regia di Stefano Bertelli), il brano della Riserva Moac che si è aggiudicato il premio “Una Canzone per Amnesty”.

Ogni anno, centinaia di gruppi emergenti di tutta Italia spediscono all’attenzione di Voci per la Libertà i propri “demo” con canzoni ispirate ai diritti umani, a problemi relativi all’immigrazione, alla povertà, alla fame, alla discriminazione... Da sette anni, 12 fra questi artisti e gruppi vengono selezionati per partecipare al concorso nato nel 1998 in occasione del 50° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani, che si svolge a Villadose (RO) e che dà un riconoscimento al brano più vicino alla “missione” di Amnesty International con il premio “Una canzone per Amnesty”.

I sei gruppi finalisti della scorsa edizione del concorso sono i protagonisti di “Voci per la Libertà 2004”, il cd compilation che verrà distribuito in tutta Italia dalla Self a partire dal 26 gennaio e che potrà essere acquistato anche presso la Sede Nazionale di Amnesty International.

Il cd contiene dodici tracce (due per ogni band) che esplorano i generi musicali più disparati: dal folk personalizzato dei vincitori Riserva Moac, al cantautorato popolare dei Terramare (Premio della Critica), passando per l’elettronica “brasiliana” di Sandy Müller Duo (Premio Giuria Popolare), fino al mind rock dei Pekisch, al pop-rock dei Jailsound e al fine cantautorato dei Fabularasa. Dodici canzoni che per l’anno 2005 rappresenteranno l’iniziativa di Voci per la Libertà: lasciare che sia la musica a sensibilizzare l’orecchio e il cuore del pubblico sul messaggio di Amnesty International.

Tracklist
1. “Ungaretti” Riserva Moac (Premio Una canzone per Amnesty)
2. “Di vedetta sul mondo” Riserva Moac
3. “Preghiera di notte” Terramare (Premio della Critica)
4. “Nero argentino” Terramare
5. “Nunca aconteceu comigo” Sandy Müller Duo (Premio Giuria Popolare)
6. “Cai chuva cai” Sandy Müller Duo
7. “Lontano da ieri” Pekisch
8. “Oro bianco” Pekisch
9. “New Decade Lie” Jailsound
10. “Mist” Jailsound
11. “Allende” Fabularasa
12. “Fiorile” Fabularasa
*Contenuto extra: videoclip “Ungaretti” (regia di Stefano Bertelli)

PARTNER MEDIA DI VOCI PER LA LIBERTÀ - UNA CANZONE PER AMNESTY:
Rock Sound, Rockstar, Freequency, Caterpillar RAI Radio2, Rockit, Idbox, MusicBoom, Risuono, Rockshock, Delta Radio, Radio Base, ViaVai, La Voce di Rovigo, Telestense,
DNA Music, Freak Out, EcoRadio No Quarter

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    Pannello
    intervista

    Foto Profilo: Dorso