Voci per la Libertà: prorogate le iscrizioni

07/04/2006

Manca poco alla chiusura del bando di concorso di “Voci per la Libertà - Una canzone per Amnesty”. Il 29 aprile sarà infatti il termine ultimo per inviare il materiale e partecipare al concorso aperto a tutti i cantanti e band emergenti che hanno realizzato una canzone che sappia affrontare in modo efficace e originale i temi legati al messaggio di Amnesty International, contribuendo così alle campagne per la promozione e la protezione dei diritti umani.

L’unione nata nel corso dello scorso anno fra Voci per la Libertà e Demo Rai si consolida con la nuova edizione del concorso. Fra tutti gli artisti/gruppi che si iscriveranno a “Voci per la Libertà - Una canzone per Amnesty”, indicando come fonte Demo Rai, Michael Pergolani e Renato Marengo, i due notissimi “acchiappatalenti” di Radio 1, ne selezioneranno due – oltre ai dieci scelti dai responsabili dell’Associazione Culturale Voci per la Libertà – che suoneranno alla IX edizione del festival, in programma dal 19 al 24 luglio 2006 a Villadose (RO).

I sei finalisti che verranno scelti durante il concorso da una giuria di addetti ai lavori, parteciperanno al cd compilation Voci per la Libertà - Una canzone per Amnesty 06 e al vincitore del premio “Una canzone per Amnesty” verrà anche realizzato il videoclip della canzone portata in concorso, che sarà inserito all’interno del cd compilation.

Il cd "Voci per la Libertà - Una canzone per Amnesty 05", con i brani finalisti della scorsa edizione e "Ebano" dei Modena City Ramblers, canzone vincitrice del Premio Amnesty Italia 2005, è uscito in allegato al numero di febbraio di Rockstar e da aprile sarà disponibile sul sito della manifestazione.

Continua anche la rassegna “Arte per la Libertà”, che come per la scorsa edizione sarà divisa in tre sezioni: Fumetti per la libertà, Scatti per la libertà e Corti per la libertà. Questa iniziativa nasce per far sì che il messaggio contenuto nella Dichiarazione universale dei diritti umani possa essere trasmesso anche da forme d’arte visive oltre che musicali.

Durante le rassegne, le opere degli artisti che si distingueranno meglio nelle proprie sezioni verranno segnalate e diffuse dall’Associazione Culturale Voci per la Libertà e dalla Sezione Italiana di Amnesty International.

Entrambi i bandi di concorso sono disponibili sul sito della rassegna.

Info: www.vociperlaliberta.it

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Wilma De Angelis canta "Non è per sempre" degli Afterhours