Yondr è il gadget definitivo che impedisce di usare lo smartphone durante i concerti

Immagine via listelist.com - Immagine via listelist.com -
04/12/2015 15:09 di

Sono ormai tantissimi gli artisti che, prima di iniziare il proprio concerto, chiedono al pubblico di spegnere i telefoni ed evitare di parlare e guardare l'esibizione attraverso uno schermo grande quanto il palmo della propria mano. Sono altrettanti i fan che non gli danno ascolto, non resistendo alla tentazione di portare a casa foto e video orribili che non riguarderanno mai e che al massimo raccimoleranno una manciata di like su Instagram. 

I motivi per i quali usare uno smartphone durante un concerto è fastidiosissimo sono ovvi: dalla classica suoneria che interrompe la canzone sul più bello, all'impossibilità di guardare verso il palco perché di mezzo c'è un bosco di braccia che terminano con uno schermo luminoso, fino al fastidio dei flash e della luce che rovinano l'atmosfera. Eccetera eccetera.

Da circa un anno però è in utilizzo negli Stati Uniti una nuova tecnologia che potrebbe venire in soccorso agli artisti infastiditi e ai locali esasperati: si chiama Yondr ed è una specie di sacchetto per lo smartphone che viene distribuito all'entrata della venue, si chiude bloccandosi e rende impossibile tirare fuori il telefono durante tutta la durata del concerto. Ovviamente in caso di emergenze è consentito riprendere possesso del proprio smartphone: basta allontanarsi dall'area del live e Yondr si sbloccherà magicamente. 

In molti casi non serve arrivare a tanto, ed è sufficiente che il musicista sul palco inviti gentilmente il pubblico a mettere via i telefoni e godersi lo spettacolo in 3D. In alternativa, si può sempre chiamare Marky Ramone.

Tag: strano e lol tecnologia

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Max Casacci ha invitato la RAI a inaugurare un canale dedicato alla musica indipendente