Nicodemo L'inverno di Piazza Marconi Testo Lyrics

Nicodemo / L'inverno di Piazza Marconi Ascolta su Amazon Music Unlimited (ad) 0:00

Brano

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00

Testo della canzone

Gocce di limone sopra ferite solo fonde forse infinite
O lasciate cadere in una facile fine in un facile sbaglio da dover nutrire
Vino in cartone per qualcosa da lavare colora i ricordi colora i macelli
Colora la fine di quei giorni colora l'inizio di nuovi sogni

Seduto su una panchina

Non voglio stare solo qui (3v) qui (2v)

C'è buio intorno nessuno si è perso scorre lenta la lama sul mio collo
Per poco o per niente la fine del mondo la fine di tutto ancora ricordo
Ancora ripenso Riccardo sta zitto si dice si grida nessuno che ascolta
Divise assenti parole di vento parole di sempre non servono a niente

Pensando da una panchina

Non voglio stare solo qui (3v) qui (2v)

Ma è inverno e ti passa è inverno e si trema fa freddo di sera la sera ti ammazza
La gente che passa che guarda che aspetta che ripete e crede e che forse scappa
Pugni e graffi per una coperta ti offrono tutto e forse è una guerra
Ma una guerra perduta una fine ingloriosa tempo buttato una bottiglia vuota

C'è solo odio che cresce

Non voglio stare solo qui (3v) qui (2v)

Album che contiene L'inverno di Piazza Marconi

album Frammenti di Cose Volgari Nicodemo
Frammenti di Cose Volgari 2006 - Cantautoriale, Elettronica, Alternativo

Vai all'album

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Pannello

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    SXNV

    Chimica
    1 traccia

    Orli

    G
    1 traccia

    Disme

    Glory Days
    1 traccia
    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani