Velleitario, low fi, libero pensatoio.

Nicola Casile è un cantautore calabrese. Musicista sui generis, atipico e fuori dagli schemi classici e dalle categorie musicali, non ha particolari abilità nel suonare alcuno strumento ma compone e scrive tutte le sue canzoni.
Inizia ad interessarsi di musica da adolescente e, dopo aver registrato un paio di demo, nei primi anni duemila fonda i Kalafro, collettivo musicale tutt'ora attivo con alle spalle tre album ufficiali e dieci anni di concerti in giro per l'Italia.
Oltre all’attività musicale e sociale con i Kalafro, negli ultimi tempi ha portato avanti un progetto parallelo dal sapore folk-demenziale con lo pseudonimo di “Compare Masi”.
Artisticamente irrequieto ed in costante ricerca, agli inizi del 2011 approda ad un cantautorato quasi classico e molto intimo. Frutto prematuro di questa nuova evoluzione è l’album Tutti volevamo Lenin.
Non può essere definito un talento incompreso. Diciamo piuttosto che è un talento incompleto.
Attualmente è in piena attività con i vari progetti musicali di cui è parte.