Gruppo Prog/New wave di Piacenza

I Nightcross sono una band prog/new wave fondata nel 2008 da Guido Zarini (voce solista e tastiere), che stava reclutando musicisti per sviluppare il suo progetto personale, "When the snow turned bad". Il gruppo che venne a crearsi comprendeva Nicolò Manara (batteria), Giuseppe Porcari (basso elettrico) e Pietro Porcari (chitarra), ma la formazione divenne definitiva con l'ingresso di Federica Lugani (voce solista e percussioni) e Giulio Martini (chitarra). I Nightcross iniziarono a crearsi un nome nella loro Piacenza, grazie anche alla partecipazione ad alcuni importanti festival locali (come le edizioni 2009, 2010 e 2011 del "Tendenze festival", la più importante vetrina per i gruppi piacentini emergenti) e registrarono un concept album di 12 canzoni, "Animal Drama Samples", e un EP dal titolo "Chase for life". Il nome "Nightcross" deriva da "Night crossed" o "Crossed by night" e significa "Notturno inquieto", un nome volto a simboleggiare un'entità indefinita che vive dentro di noi e che trae esperienza dall'oscurità circostante; l'album "Animal Drama Samples" si propone di insegnare differenti esperienze di vita ricorrendo ad alcuni animali come metafore e di sviluppare un'idea personale che parte da tutte queste esperienze. Attualmente, la band, a causa di divergenze ed impegni personali, annovera solo due componenti (Guido Zarini e Giulio Martini), i quali stanno lavorando ad un altro concept album di 15 canzoni, probabilmente intitolato "Universes", che sarà il sequel del precedente "Animal Drama Samples". Anche se i singoli membri del gruppo provengono, e provenivano, da esperienze musicali differenti (jazz, metal, blues, soul...), le principali influenze dei Nightcross sono Pink Floyd e Muse, ma il gruppo fa volentieri l'occhiolino anche alla musica elettronica e al trip hop.