Il sound eclettico e cangiante di Nilza Costa è senza frontiere, proprio come lei.

Nilza Costa è una cantante e autrice/compositrice brasiliana di Salvador (Bahia), città che si affaccia
sulle coste dell'oceano Atlantico e fortemente influenzata dalle tradizioni “afro”.
La passione per la musica le viene trasmessa dalla nonna materna (di origine afroindigena)
che
accompagnandola alle feste Candomblé le permette di avvicinarsi alla cultura Yoruba, religione afro
brasiliana, basata sul culto degli Orixas, divinità appartenenti originariamente alla mitologia dei popoli dell'
Africa Occidentale .
In Brasile inizia ad esibirsi come solista del coro della Chiesa di San Lazzaro di San Salvador di Bahia.
Ma il suo percorso artistico comincia a dare i primi frutti in Italia, dove si trasferisce nel 2006. Qui
approfondisce lo studio di canto con Beatrice Sarti, artista fiorentina specializzata nel canto posturale.
La particolarità di Nilza Costa è unire i ritmi ancestrali d’Africa con le forme tradizionali della cultura
musicale e religiosa brasiliane (quali il Candomblé, la Capoeira, Samba Duro, Maculel ê e la Cantigas de
Roda), trasfigurandoli nel suo canto in un linguaggio artistico estremamente originale e improvvisativo.
Queste tradizioni che provengono da tempi e luoghi diversi dal mondo, sono da lei filtrate con una
spiccata attitudine sincretica grazie anche al contributo di musicisti Jazz dei quali si avvale sia nella
produzione che nei concerti.
Nel 2014 esce il suo primo album “Revolution Rivoluzione Revolução” prodotto dall' Associazione
Culturale Studio SoundLab e pubblicato dalla Label FonoFabrique.
A Ottobre 2016 il nuovo album “Roots”, prodotto dall’Associazione Studio SoundLab e pubblicato dalla
FonoFabrique.
Ass. Culturale