Il nome del gruppo si rifà alle prime parole della "Samba do aviao" di A. C. Jobim. L’intento è di contaminare la tradizione ritmica e armonica della bossa nova con la cultura musicale moderna. L’obiettivo è trovare nuovi "equilibri" sonori in grado di dare il giusto risalto al calore melodico-armonico proprio di questo genere. Il gruppo dopo un’intensa attività concertistica, ha realizzato il suo primo CD “bossa nuova” (alma music / Brusegan) che ben coniuga in questa nuova esperienza le singole attitudini dei musicisti.