Nube di Oort - Rock

Si dice che la Nube di Oort sia una nube sferica dalla quale provengano le comete di lungo periodo che attraversano la parte interna del sistema solare.
A tutt’oggi, i telescopi non ci permettono di osservarla perchè troppo lontana e buia.
Ed è proprio per questo motivo che Flavio Ciotola(chitarra e voce), Alessandro Noviello(chitarra), Luca Bravaccino(batteria), e Ivan Cannata(basso), nel 2006, scelgono NUBE DI OORT per il gruppo appena nato da rock e passione, e si augurano che le loro canzoni possano irrompere nel mondo musicale, lasciando il segno del loro passaggio.
Partecipano all’edizione 2006 del contest “My band”, classificandosi al terzo posto.
Cominciano così a farsi strada sulla scena musicale partenopea fino ad essere invitati, nel Novembre dello stesso anno, allo Zikomm Festival di Coburg(Germania) , come la rock band emergente più promettente dell’anno.
Nel Dicembre 2007 esce il loro primo EP, denominato semplicemente "Ep '06" .
Dopo pochi mesi, una seconda battuta di registrazione: l’ ep "Come l'ultima volta" , grazie al quale vengono recensiti da Irvin Vairetti sul magazine Neròk e dalla BAM artisti in movimento.
In seguito, partecipano al P.O.M. Festival, dove vincono il premio “miglior sessione ritmica” ; prendono poi parte al Mamamù Rock Festival e al Cuma Rock, concerto di beneficenza organizzato dalla A.N.T.I. Onlus; al Festival "Rock in tube" organizzato in collaborazione con la B.A.M; al concerto Telethon Campania presentato da Lino D'Angiò ed al SixDaysSonicMadnessLab Guardia SanFramondi (Benevento).
Nel 2008, con un terzo EP dal titolo “Vedo ancora luce”, la musica dei Nube di Oort entra a far parte della compilation “Bagnoli Dirty sound Vol.1” edita dalla B.AM.
Fino al dicembre 2010, i Nube di Oort continuano ad esibirsi nei locali della città che li ha visti nascere (Napoli) e nell’Italia intera, ma arriva un momento in cui sono costretti a dover tralasciare la musica per concentrarsi sul lavoro
I quattro ragazzi devono separarsi per 2 anni. Ognuno vive in una città diversa ma non vogliono dare vita ad altri progetti musicali perché nel cuore continuano a portare esclusivamente quel rock vero, senza sovrastrutture e quelle parole d’ inquietudine personale ma anche generazionale, che solo gli elementi tutti dei Nube di Oort sono capaci di esprimere. La promessa di un ritorno, fatta proprio durante la loro ultima esibizione, è stata mantenuta.
I Nube di Oort tornano nel gennaio 2013 con il video di “Tra le mie mani”, andato in onda su Italia 2, e successivamente registrano un PromoLIVE di 6 tracce, che si può trovare su:
www.soundcloud.com/nube-di-oort
www.myspace.com/nubedioort
www.youtube.com/nubedioortband
e naturalmente sulla pagina Facebook e Twitter ufficiale del gruppo (Nube di Oort)
info : nubedioort@hotmail.com