...e tutti gli animali che non esistono per davvero

Ombrarossa


Gli Ombrarossa sono un gruppo che fa musica originale in lingua italiana. I generi musicali che hanno ispirato il gruppo sono il folk-rock americano, il country, e la grande tradizione cantautorale italiana. Il gruppo si è formato nel 2004 e ha all'attivo due dischi autoprodotti: Alcune Scelte Discutibili del 2008 (di cui sono state distribuite un migliaio di copie durante i concerti, che di questi tempi non è male) e ...e tutti gli animali che non esistono per davvero del 2011. In più: un buon numero di live in festival e locali del nord italia. I musicisti che ne fanno parte provengono perlopiù da esperienze in ambito blues e rock e sono: Flavio Camurri (chitarra, voce solista), Alessandro Porro (contrabbasso vintage Framus, voce solista), Alberto Giordano detto Tone (chitarra, backing vocals) e Fabrizio Baroni (batteria).

Narrano le cronistorie che il gruppo nacque per suonare in strada, per fare un viaggio tra Francia del Sud e Spagna del Nord, poi cominciarono a scrivere canzoni proprie, e a suonarle al posto dei classici del blues, del country e del rock'n'roll. Allora cambiarono nome e scelsero Ombrarossa, che è un nome che sembra arrivare da quelle tribù che non ci sono più, per parafrasare uno dei loro testi. E il resto è attualità.

... e tutti gli animali che non esistono per davvero


"... e tutti gli animali che non esistono per davvero" è un album che parla di vita quotidiana, tra slanci onirici e planate naif. I luoghi raccontati sono le periferie grigie, i cortili, i discount illuminati con il neon, interni di palazzine con Tv al plasma, sinistri parchetti. I personaggi sono esibizionisti incompresi, cassiere, principi della nettezza urbana e, ovviamente, animali che non esistono per davvero. Ma se quegli animali non esistono per davvero, allora cos'è che esiste e lo fa per davvero? E poi, come si può esistere non per davvero, cioè: per finta? Forse sono tutti i personaggi, anche i moltissimi raffigurati nel libretto del cd, anche gli Ombrarossa stessi e chi li ascolta, a non esistere per davvero. Forse sì. A guardare bene la realtà rimane sempre questo dubbio, vien voglia di chiedersi: ma sarà vero? Ma per davvero Neil Young ha un campo di marijuana? Sarà vero che ci son le finanziarie e arrivare a fine mese non è un problema? Sarà vero che sarà l'inizio di una nuova era o che il Brasile è un sogno lontano o che ci resta solo il cinema? Sono tante le domande che ci si può porre e sono sempre più interessanti delle risposte. Hai mai scritto una poesia al chiaro di luna?