Nato a Perugia, poi trasferito a Modena. Si avvicina alla musica dall'età di sei anni dopo che il padre, musicista e insegnante di musica, gli regala una tastiera. Inizia a giocare e comporre le prime sonate con gli strumenti musicali a disposizione nella sala del coro, in cui passa gran parte del tempo dopo la scuola. Il primo vero brano lo scrive all'età di 13 anni, al pianoforte. Si iscrive al conservatorio dove studia pianoforte. Dopo le prime esperienze in gruppi musicali, impara a suonare la chitarra da solo e fonda un nuovo gruppo, i Feedback con cui si fa notare a Modena vincendo alcuni premi, incide la prima Demo nel 1999. Suona con altri progetti e finite le superiori si trasferisce a Bologna, mettendo in piedi i Water In Face, un power- duo dove si esprime come frontman suonando la chitarra e cantando i brani composti da lui. Registra 2 demo e conquista il palco di Heineken Jammin Festival nel 2006. Cercando una dimensione musicale più completa fonda i Supravisitor nel 2007, anche con questa band raggiunge un discreto successo, produce 3 ep e suona su palchi importanti. Nel 2009 inizia a lavorare come one-man-band, producendo i suoi brani suonando tutti gli strumenti, compresi synth, sequencer, batteria e basso. Il 2011 lo vede impegnato inoltre nel Wow-Tour dei Verdena che coprirà tutta la penisola e alcuni paesi stranieri, nella veste di quarto elemento di supporto live alla formazione originale. Il 28 Febbraio 2012 esce Lenea, il suo settimo Ep, questa volta pubblicato da Jestrai. Parte così per il suo tour promozionale in tutta Italia. A distanza di un anno vede la luce il suo primo full‐lenght intitolato ONDE ALFA: interamente registrato e prodotto da lui stesso nel suo Hot Studio nella provincia di Modena, il disco, concepito interamente con l’ausilio di un semplice MacBook portatile, si distingue per l’originale vena psichedelica frutto di un curioso mix di pop ed elettronica. Il disco è un flusso continuo di pensieri, nati per lo più nel sonno, le Onde Alfa come un linguaggio universale del pensiero che unisce l’inconscio collettivo. In più tanta ironia a dare le giuste sfumature e profondità al lavoro, sinonimo di intelligenza e maturità creativa. Onde Alfa è un bel concentrato di suoni, energia, frullati insieme generando una nuova forma di musica popolare del nuovo millennio, psichedelia elettronica e cantautorato futurista. Gli alieni sono tra noi e stanno ripensando una nuova forma di comunicazione, fatta di musica e sogni. partorito per l’appunto, nella sua quasi totalità, nel primo sonno, in una sorta d’introspettiva fotografia onirica del proprio io.
Frutto di questa esplorazione ipnagogica sono scatti d’enorme fascinazione emotiva, volti a mostrare un mondo interiore che è al contempo tanto oggetto quanto veicolo della narrazione sonica.
Trasferitosi nella città di Londra nel 2014 si cimenta nella realizzazione di quello che sarà il suo secondo disco: TOOTING BEC. L'album viene registrato negli Hackney Road studios di Londra con la collaborazione di Shuta Shinoda in veste di sound engineer, mentre Jazi stesso cura la produzione. Il disco viene distribuito da NEXUS Edizioni, casa editrice attiva da molti anni anche in Italia con l'obiettivo di proporre un'informazione libera e indipendente.

https://www.facebook.com/pages/Omid-Jazi/208800615799779