nati nel 2001 continuano a suonare con la loro sconcertante sincerità. non si adeguano a niente, solo alle loro correnti più profonde. la loro musica, orgasmica rumorosa e accecante, affonda le sue solide radici nell'inconscio collettivo e si muove di cosmica energia nel vortice dell'eterna danza. (amano splonfare avvinghiandosi alle faville che scaturiscono dall’ondeggiare del motore immobile, eburnei infiammano le arie stagnanti di milaniocomio invase al loro passaggio da nebbia fucsia e gialla. splinfano metafora di ping-pong volante mungono serpicolanti aploico termici smunsi picchi caterv…