La Oto è fuori da ogni logica di mercato italiota e disgraziata, fuori dalla banalità e rifiuta ogni atteggiamento rock-snob: se il rock alternativo dev’essere reso soft e commerciale come un tormentone da discoteca, o ermetico, noioso e registrato da cani, allora è meglio lasciar perdere e comprarsi dischi di 30 anni fa! Per questo la Oto segue ogni fase della produzione, non accetta...

Pagina gestita da