Gli Overdose sono un quartetto alt rock nato dai sobborghi di Monza. Attorno al nostro nome si è spesso creato un vociferare che ritengo assurdo e inutile... Esso si basa si su un doppio senso, ma tale è, in quanto rispecchia in pieno sia i suoni distorti e psichedelici della parte strumentale delle nostre canzoni, quanto i nostri testi che parlano e condannano appunto l’overdose(dose eccessiva) di immondizia di cui ci circondano i fottuti canali di massa attraverso la tortura della cultura conformista! Siamo stufi del corporativismo, degli atteggiamenti da divi di Hollywood, di sessismo, razzismo, quanto di omofobici, fanatici e tutto ciò che va contro la pacifica convivenza e la libertà in cui crediamo!! Noi non facciamo politica, e crediamo quindi che l’unico modo per essere a posto con noi stessi sia dire ciò che pensiamo ed avere la possibilità di dirlo attraverso la musica è un qualcosa che ci lusinga già abbastanza, trovando in essa la nostra realizzazione… che è ben diverso da cercare la notorietà!! Le fondamenta del gruppo si formarono a fine Gennaio/inizio Febbraio 2007, iniziando a scrivere arrangiamenti e nuovi rumori in 3 (chitarra-basso-batteria).. all'inzio era tutto un pò campato in aria, ma ben presto il gruppo prenderà forma e coscienza, avvertendo la necessità di suonare insieme, così inziarono presto i primi concerti... Il primo in assoluto fu a marzo 2007 sotto il nome “Killer Sound” per una rassegna di musica al CineTeatro San Luigi di Concorezzo. In quell occasione il giorno dopo l’esibizione la rassegna comparve sul giornale “Il cittadino” accompagnata proprio da una nostra foto sul palco. L’articolo recitava: “Suonano i Killer Sound e l’aria che si respira è quella Seattle inizio anni ’90, soprattutto per le chitarre”. I testi, scritti in italiano e talvolta in inglese, scaturiscono da riflessioni, poesie, racconti, viaggi nell'inconscio e stabiliscono relazioni tra le persone. Il genere è principalmente rock alternativo, ma non sappiamo definirci completamente, abbiamo spunti che variano dal punk-rock al grunge, spaziando nell’hard rock, per arrivare ad anni ’70 per quanto riguarda il sound della tastiera, acquisita soltanto da Settembre 2007, che, utilizzata in alcuni break, fornisce supporto alla chitarra e ad un basso e batteria che un recitano ruolo da protagonista. ...il 15 Dicembre 2007, dopo soli 3 mesi di band al completo, gli Overdose registrano presso la sala prove SoundWorkshop il demo Act One, che contiene 7 tracce eseguite in presa diretta. L'intero cd è disponibile gratuitamente sotto licenza Creative Commons @ Internet Arichive & @ Jamendo. L’ascolto restituisce appunto una molteplicità di influenze, proprio perché ciascuno di noi viene da esperienze diverse e, consapevoli dell’ evoluzione sonora che stiamo attraversando, cerchiamo nuove date e stiamo componendo nuovi pezzi con l'intento di migliorarci, provando a capire dove può andare a finire il nostro suono! Nel cestino o dappertutto. Buon Viaggio!! Stefano - OVERDOSE