Paolo Conte - Testo Lyrics Dopo le sei

Testo della canzone

Mangiano più gelati e panna
da settant'anni in su
che in tutta la loro vita di ragazze,
adesso o mai più
senza chimere o tabù
la vita vale un Perù

leri cavalcavano nel vento
anche meglio di noi,
nel fango, nel coraggio e nelle smorfie
come gli eroi
ah, le vedi qui, all'ora del peccato, direi
più o meno dopo le sei

Normandia, Normandia
guardale e poi mi dirai
soavi a nuoto nel mare dei guai,
ma gliene importa assai

Pigre, non è vero niente affatto,
trottano, sai mai,
e leggano e si tengono al corrente
e usano, lo sai,
profumi intensi perchè
la vita intensa lo è

Sotto deliziosi cappellini in bilico, hu hu
ti guardano
e chiunque tu sai stato
ti danno del tu
e leccano, leccano adesso o mai più
zibibbo al lampo che fu

Normandia, Piccardia
guardale e poi mi dirai
col naso al vento e nell'anima
uno spavento di felicità
scuderia, lotteria
gli occhi che dicono: sì
guardan nel vuoto
se tu sei lì
dopo le sei

Album che contiene Dopo le sei

album Aguaplano - Paolo ConteAguaplano
1987 - Jazz CGD Eastwest
Vai all'album

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati